Colombia, finale atto primo: il DIM blocca l’Atletico Junior

colombiaaaa

Un gol a testa, tanto equilibrio ed il verdetto rinviato alla gara di ritorno in programma domenica.

Termina 1-1 la finale di andata di Liga Postobon tra Junior Barranquilla e Independiente Medell

PROTAGONISTA TRA I PALI – E’ infatti David González l vero uomo da copertine per l’Independiente; l’estremo difensore dei “diablos“, soprattutto nel primo tempo, limita i danni superandosi più volte con alcuni interventi davvero pregevoli. Nel primo quarto d’ora il numero 22 si oppone prima ad una botta da fuori di Barrera, poi ad una punizione col contagiri di Vladimir Hernandez, ma nulla può invece sul tocco sotto porta di Jorge Aguirre – servito molto bene ancora da Hernandez – che da pochi passi fa esplodere il tifo di casa. La partita sembra incanalata sui binari giusti, ma pochi istanti dopo la squadra diretta da Léo Alvarez pareggia con una giocata estemporanea, nella quale Cabezas approfitta di un indeciso Viera per siglare il gol dell’1-1.

RABBIA E REAZIONE – Da questo momento in poi il match diventa un monologo del Tiburón, che dalla mezz’ora bombarda letteralmente la porta di González; l’estremo ospite si supera ancora in un paio di occasioni, poi nella ripresa sventaglia dall’incrocio un’altra punizione di un Hernandez ispiratissimo. Nel finale sale in cattedra anche il difensore centrale Sanchez, che in un impeto di disperazione si trasforma in centravanti sfiorando per due volte il gol vittoria: “Che non fosse serata si è capito sin da subito – ha detto sconsolato Mendoza, tecnico dei Currambérosloro hanno segnato nell’unica occasione creata. Domenica ce la metteremo tutta“. A Medellín però non sarà facile fare risultato; nella “Capital de la montaña” il DIM può contare sull’altura e sul fattore campo, oltre che su una situazione ambientale piccantissima tornata tale dopo anni di anonimato.