Colombia, Clausura 2011: un super Bacca trascina l’Atletico Junior nella finale di andata della Liga Postobon

L’Atletico Junior batte in rimonta l’Once Caldas nella finale di andata del Torneo Clausura colombiano. Protagonista del match l’attaccante Carlos Bacca, che con una doppietta ha firmato una vittoria importante.

Carlos Bacca festeggia la sua doppietta (foto Colprensa)

Una doppietta del centravanti 21enne Carlos Bacca regala una serata di gioia all’Atletico Junior di Barranquilla. Serata che si preannunciava come tragedia, dato l’iniziale uno due dell’Once Caldas che sembrava mandare al tappeto il Tiburòn.
Davanti a più di 50 mila spettatori, il bomber accostato la scorsa estate al Chievo e alla Lokomotiv Mosca ha realizzato due rigori che, assieme al gol di Vladimir Hernández, hanno fatto esplodere di gioia il Roberto Melendez.
L’Once Caldas parte bene, trascianata da un centrocampo che sembra essere il padrone del campo, e al 20° il paraguagio Jorge Daniel Núñez sblocca la gara disegnando una punizione strepitosa che va a insaccarsi all’incrocio dei pali; il raddoppio arriva al minuto 40, con i tiburones sbilanciati avanti alla ricerca del pari, ed è sempre Núñez a siglarlo mettendo il punto esclamativo ad un velocissimo contropiede.

In chiusura di primo tempo, complice il calo fisico dell’Albo, i biancorossi riescono ad accorciare grazie al primo rigore realizzato da Bacca, concesso per atterramento in area da parte di Casierra, mentre al 54°è Hernandez a pescare il jolly che vale il 2-2.
Tre minuti dopo, ecco l’episodio decisivo: Carlos Ruiz entra in area e punta David Alvarez che, vistosi saltato, non può che stendere il furetto del Tiburòn. E’ rigore, che Bacca trasforma per il 3-2 finale. Per finire, ciliegina sulla torta per la squadra di Osorio, l’espulsione a venti minuti dalla fine del faro di centrocampo Alexander Mejía, cacciato da Machado per somma di ammonizioni. Al termine, Giovanny Hernandez è stato chiaro: “Siamo stati bravi, ma non è finita. La finale resta aperta”.

TEO INCORAGGIA I SUOI – C’era anche Teofilo Gutierrez tra gli spettatori celebri del match. El Pescador si è intrattenuto prima della gara con i suoi ex compagni per incoraggiarli e spronarli. Missione compiuta.

TABELLINO
3. Atlético Junior: Carlos Rodríguez; Jáider Romero, Braynner García, Andrés González, Juan David Valencia; Jossymar Gómez (m.50, Víctor Cortés), Luis Narváez (m.21, José Amaya); Luis Carlos Ruiz (m.77, Sherman Cárdenas), Giovanni Hernández, Vladimir Hernández;  Carlos Bacca. DT: José Eugenio Hernández.
2. Once Caldas: Luis Martínez; Elkin Calle, Diego Amaya, David Álvarez, Alexis Henríquez, Mauricio Casierra; Alexander Mejía, Harrison Henao (m.46, José Moreno/m.59, Oliver Fula), Jorge Núñez, Jefferson Cuero (m.73, Ydinson Palacios);  Jhon Freddy Pajoy. DT: Pompilio Páez.
Gol: 0-1, m.19: Jorge Núñez. 0-2, m.39: Jorge Núñez. 1-2, m.44: Carlos Bacca, su rigore. 2-2, m.53: Vlamidir Hernández. 3-2, m.57: Carlos Bacca, su rigore.
Arbitro: Imer Machado Espulso: Alexander Mejía (m.68). Ammoniti: Harrison Henao, Jaider Romero, Jorge Núñez, Braynner García e Juan David Valencia.