Colazo-gol nello spareggio: Boca Juniors ai gironi, Velez fuori. E l’Estudiantes ride…

download

Un gol, tre espulsi e tante botte. Il Boca Juniors batte 1-0 il Velez nello spareggio con sfondo Coppa Libertadores, e lo fa grazie ad un gol di Nicolas Colazo che,oltre a proiettare direttamente il conjunto xeneize alla fase a gironi della manifestazione più importante del continente, regala un sorriso a trentadue denti ai tifosi dell’Estudiantes. Infatti, a beneficiare della sconfitta del Fortín è proprio il Pincha, in virtù della campagna condotta nel 2014 in Sudamericana.

PAROLA AI PROTAGONISTI –E’ una delle serate migliori della mia carriera“. E’ questo l’esordio di Nicolas Colazo davanti alle telecamere di ESPN, che lo prendono in ostaggio subito dopo il fischio finale. “Sono cresciuto in questa società e finalmente riesco a ritagliarmi uno spazio importante – dice Colazo, che in maglia xeneize ha spesso trovato difficoltà ad imporsi – Quando sono tornato dal prestito (all’All Boys ndr) ho trovato un grande tecnico che mi ha covinto a giocare terzino. Bene per la vittoria – chiude il mancino ex Alboora vogliamo fare quanta più strada possibile“. Gli fa eco Rodolfo Arruabarrena, dt del Boca: “Sapevamo che il Velez se la sarebbe giocata alla morte, ma per noi era importante vincere. Andare ai gironi ci permette di saltare un preliminare complicato“. Dall’altra parte il silenzio è di tomba: “Abbiamo giocato male e nel finale ci sono saltati i nervi – taglia corto Miguelìto Russo – ora testa al campionato“.

UN LAMPO NELLA NOIA – E’ appena passata la mezz’ora del primo tempo quando il Boca Juniors trova il gol che poi deciderà la gara. Su una bella azione manovrata la palla spiove a sinistra dove Carrizo, addomesticando la sfera, serve il “rimorchio” dell’accorrente Colazo. Il mancino del laterale boquense è angolato e preciso, tanto da non lasciare scampo all’ex Sebastian Sosa. Il resto del match non ce lo ricorderemo per molto tempo; il Boca fa la partita con un centrocampo di alta qualità, nel quale Cesar Meli eFernando Gago spadroneggiano per lunghi tratti. Il Velez invece è ancora un cantiere aperto: meccanismi da oliare ed una fase offensiva ancora da definire hanno praticamente disarmato la truppa di Russo, che quest’anno deve cercare di uscire da un’empasse pericolosa. Caldissimo il finale, dove la terna è costretta a fare gli straordinari estraendo tre cartellini rossi; il primo è per Chavéz, che rifila un pugno a Grillo a palla lontana, e poco dopo è lo stesso terzino a lasciare il campo anzitempo. Nel recupero sarà poi il turno di un altro ex, Leandro Somoza, simbolo di una serata nata malissimo.

TESTA ALLA COPPA – La vittoria di ieri sera rappresenta un successo importante per il Boca del Vasco. Perchè, con la qualificazione alla fase ai gironi, gli xeneizes verranno inseriti nel Gruppo 5 dove incontreranno tutti avversari discretamente morbidi, come lo Zamora (Venezuela) e i Montevideo Wanderers (Uruguay). La quarta squadra uscirà invece dallo spareggio tra Palestino e Nacional di Montevideo. Per l’Estudiantes c’è l’ostacolo Independiente del Valle, con esordio a Sangolqui il 5 di febbraio.

  • Manuel

    Quindi il Velez non farà nemmeno i preliminari che beffa… partita come prevedibile molto nervosa e equilibrata poteva finire in tutti i modi!

  • giovanni

    Velez era già qualificato in Libertadores per differenza reti
    poi in pieno campionato argentino in corsa cambiano le regole
    e alla fine si stabilisce questo spareggio che Velez all’inizio non voleva giocare.
    In pratica quelli della Conmebol con la Libertadores hanno mischiato la scorsa Sudamericana in cui Estudiantes( a parte ora l’ammessa Boca e River)
    è l’argentina che ha fatto più strada per aver sconfitto Penarol ai calci di rigore.

    Comunque se proprio volevano salvare la faccia al limite come ultima ipotesi organizzavano
    un triangolare tra Estudiantes, Boca e Velez
    ma non adesso
    bensì al termine del campionato,
    ora non ha senso
    già questo spareggio mi è sembrato inopportuno come data stabilita.

    Intanto se la dirigenza di Boca riesce ad ingaggiare Osvaldo
    aumenta di qualità, si parla anche di Lodeiro anche se a me non stuzzica più di tanto.
    Decisamente meglio Federico Carrizo non a caso sponsorizzato dal romantico Riquelme.

    ___________________________Orion___________________________________

    ___Peruzzi_________________Diaz____________Torsiglieri________Monzon_____

    __________________Gago______________Erbes___________Colazo___________

    _______________Martinez____________Osvaldo___________Carrizo__________

    In panca Tripodi,Burdisso o Rolin, Pablo Perez,Meli, Lodeiro,Chavez o Calleri, Gigliotti.

    In tribuna tra i vari ci sarebbe il cileno Fuenzalida.

    A proposito ieri Cile per la cronaca ha battuto in amichevole 3-2 Usa,
    due volte in svantaggio ha rovesciato il match nella ripresa.
    Peccato per Jaime Valdes si è infortunato nell’ultimo allenamento 🙁
    avrei voluto vederlo in campo,
    il difensore Suarez si è chiamato fuori in anticipo per un infortunio diplomatico che strano mmmm,
    comunque Sampaoli non so se per scelta o meno
    ha convocato esclusivamente giocatori del campionato cileno,
    ridicola la convocazione del portiere Garces riserva nella “U”, in O’Higgins,Colo Colo
    e quarto portiere della nazionale tagliato agli scorsi Mondiali,
    per questa amichevole vice di Herrera altro portiere che ha perso i riflessi un pò come l’ultimo Buffon,
    scelta discutibile di Sampaoli
    idem Fierro che non serve a questa nazionale
    clamorosa l’esclusione dell’elemento più interessante di Palestino ovvero Leonardo Valencia.
    Klinsmann invece ha convocato giocatori della MLS con esperienza ai Mondiali in Brasile,
    Dempsey,Altidore,Bradley,Jones,
    e solo due “europei” Yedlin( Tottenham) e Wood(Monaco 1860),
    il portiere statunitense Rimando sembrava un incrocio tra il dittatore venezuelano Chavez R.I.P.
    e il portiere Vega ex Colo Colo.
    Le uniche note positive la doppietta di Mark Gonzalez migliore in campo
    e la presenza di un centravanti puro come Roberto Gutierrez,
    di solito Sampaoli gioca con il “falso nueve”, meglio variare il gioco durante la partita
    o anche dall’inizio perchè no,
    pollice su per Marco Medel prova coraggiosa e propositiva nel ruolo abituale di Marcelo Diaz,
    male invece l’anziano Rojas dietro coppia da rottamare con Gonzales
    da provare eventualmente Vegas aggregatosi subito dalla sub-20
    e Pulgar difensore riciclato centrocampista ha perso troppe palle
    un leone invece il suo compagno di reparto Espinoza,
    discontinuo Cornejo come laterale sinistro si parla un gran bene di lui ma non mi ha convinto in pieno
    deludente Diego Valdes in questo 4-3-3 a prima vista non ho capito bene quali fossero le sue funzioni sinceramente, leggerino mi è apparso Carrasco nel tridente con Gutierrez e Gonzalez.
    Delgado è entrato in attacco ma chi l’ha visto non era meglio fare entrare il bomber della Sudamericana Vilches?Solo briciole per lui.
    Insomma c’è ancora tanto da lavorare per non arrivare impreparati alla Copa America,
    appuntamento troppo importante si gioca in Cile come sappiamo.

    Buona serata!