Ciro, per dimenticare Dario Conca!

Talent Scout vi porta alla scoperta di una delle sorprese di questo scorcio di Brasileirao. Attaccante del Fluminense, Ciro è stato chiamato per alternarsi a Fred e Rafael Moura ed ha messo in mostra dei numeri decisamente importanti, andando anche già a segno. Tobia Bassani ce lo presenta con una scheda.

Ciro (Fluminense – foto Lancenet)

Ciro Henrique Alves Ferreira da Silva, meglio conosciuto come “Ciro”, è il nuovo acquisto del Fluminense. Brasiliano, nato il 18 aprile 1989 a Salgueiro, proviene dallo Sport Recife con la formula del prestito biennale e con l’obiettivo di sostituire, in campo e nel cuore dei tifosi, il mitico Darìo Conca, passato da poco nelle file del Guangzhou (Serie A cinese).

Attaccante brevilineo, con caratteristiche fisiche e tecniche importanti anche in ottica europea: 175 cm d’altezza per 72 kg di peso, un fisico compatto in grado di resistere anche al gioco duro dei difensori avversari; unisce i sue due ottimi piedi a qualità atletiche ammirevoli, ed ama muoversi lungo tutto il fronte d’attacco.
Rapido negli spazi stretti, si esalta non appena gli si concede qualche metro in più per puntare: dribbling secco e rapido, tiro fulminante: vedere per credere il primo goal contro l’Atletico Paranaense nel giorno del suo debutto personale al Flu, nonché l’ultima con il Tricolor per l’idolo Dario Conca.

Nel 2009 Ciro ha disputato il Mondiale Under 20 con la Nazionale brasiliana di categoria, terminando la competizione al secondo posto nell’edizione giocatasi in Egitto e che ha visto il Ghana per la prima volta vincitore.
In ottica Europea, Ciro potrebbe fare le fortune di alcune squadre come Atletico Madrid o Villarreal, che dovranno per forza andare alla ricerca di una seconda punta all’altezza una volta ceduti i loro gioielli Aguero e Giuseppe Rossi.