Cile – UC prima con il botto, Universidad de Chile esagerata. Cade l’Everton, mentre l’Unión rivede la luce

Patricio Rubio trascina la "U" con un poker
Patricio Rubio cala il poker

Giornata spettacolare la quinta di Primera, con ben 33 realizzazioni andate a referto, e che ha visto importanti risultati (non tutti attesi) ed interessanti risvolti nella Tabla. L’Universidad Católica al terzo tentativo trova il primato solitario, e l’unica in grado di mantenere gli stessi standard di risultati e gioco sembra essere l’altra Universidad, ora terza. Risalgono le sorprese Cobresal e  Universidad de Concepción, mentre l’Everton registra il primo stop stagionale. In coda prima gioia per l’Unión.

Non possiamo che cominciare dal festival del gol (o delle difese poco attente) del Municipal de la Cisterna dove con un tennistico 3-6 la UC guadagna gioco e set, lanciandosi sola là davanti a +2 sulle dirette inseguitrici. La partita è già messa in discesa al 1′ grazie ad Ismael Sosa, e al 9′ il rigore di Rios suona già di sentenza per i padroni di casa, che a metà primo tempo accorciano le distanze con Gutierrez. Alla mezz’ora però l’eterno Milovan Mirosevic porta il parziale sull’1-3. La ripresa inizia nel segno di Capelli che ricuce immediatamente il distacco al 46′, ma la difesa Tricolor, in formato colabrodo, non regge nemmeno 5 minuti e tra il 50′ e il 55′ giunge l’uno-duo decisivo con Nicolás Castillo (definitivamente recuperato) e Fernando Meneses. A 10′ dall fine ancora Sosa arrotonda, ed in chiusura Chaves de Miquelerena sigla il finale. Le inseguitrici Cobreloa e O’Higgins non vanno oltre il pareggio nei rispettivi impegni in trasferta. A La Florida L’Audax passa in vantaggio nel primo tempo su rete di Bryan Carrasco, ma si fa riprendere in avvio di ripresa da Droguett che regala un buon punto ai Zorrones. Più accesa invece la gara di Valparaiso tra Santiago Wanderers e O’Higgins dove accade tutto nel secondo tempo: avanti gli ospiti su rigore di Calandria al 55′ ma il Decano non resta a guardare e in 10 minuti ribalta la partita con Pol (72′) e Castillo Marin (82′), quindi è ancora Calandria ad un minuto dalla fine a firmare il pari finale.

Bene, molto bene la “U” de Chile che dopo un avvio difficile, ora si affaccia in terza piazza. Sul malcapitato Antofagasta, si abbatte il ciclone Patricio Rubio, ultimo arrivo in avanti per gli Azules e decisivo grazie ad uno splendido poker. La partita non è mai stata in discussione, con Rubio che apre al 7′ e raddoppia già dopo 10 minuti. Ubilla segna il terzo, quindi ancora Rubio alla mezzora di fatto chiude i giochi. Ospiti non pervenuti, così in avvio di ripresa Huerta attua tutte e tre le sostituzioni, ma senza alcun effetto, dacché al 10′ del secondo tempo è ancora l’ex Unión Española ad andare a rete: termina 5-0. Risalgono anche le “sorprese” Cobresal e Universidad de Concepción con due vittorie esterne a sorpresa in casa di Rangers ed Everton. I Mineros passano al Fiscal in seguito ad una prestazione attenta e ordinata, chiudendo già in vantaggio la prima frazione con Navarro (16′). Bordegaray dopo nemmeno 1′ della ripresa impatta, ma ancora l’uruguayano Álvaro Navarro regala i tre punti agli ospiti. Da fiato sospeso i 90′ di Viña del Mar in cui accade praticamente tutto. L’Everton aveva la grande occasione di continuare la sua serie positiva e restare tra le prime della classe, e l’espulsione di Imperiale dopo soli 5 minuti, insieme al successivo vantaggio di Emiliano Romero lasciavano presagire ad un match in discesa. Poi però in chiusura di tempo Manriquez Hernandez trova il pareggio per le neopromossa Universidad che dopo pochi secondi della ripresa passa addirittura avanti con il redivivo Sixto Peralta. Appena tre giri di orologio e Luis Vila riporta in equilibrio il risultato, ma al 53′ Vargas trova il guizzo decisivo per 2-3 finale.

Nell’unico incontro a reti bianche di giornata, Huachipato e Colo Colo si dividono la posta in palio. Primo successo, per giunta in trasferta per l’Unión Española che nell’anticipo batte non senza difficoltà la Ñublense. Le reti nel secondo tempo con Villagra dopo 3′ e Canales su rigore al 90′, dopo l’espulsione di Giovini Schiapino (Ñublense). Primi tre punti quindi per i ragazzi di Sierra che, dopo quattro ko di fila, lasciano l’ultima piazza proprio alla compagine di Chillán. Vittoria infine per il Deportes Iquique che,  al Tierra de Campeones, supera l‘Unión la Calera e guadagna tre punti importanti. I Dragones, in doppio vantaggio con Romero al 9′ e Bogago Moringo al 60′, vedono ridursi le distanze da Gattas al 66′ per poi rimanere in 10 negli ultimi 8 minuti a causa del rosso comminato proprio a Romero.

In vetta tra i marcatori, troviamo Calandria (O’Higgins) e Patricio Rubio (Universidad de Chile), quest’ultimo uomo-copertina di giornata, a quota 4 reti.

I RISULTATI – 5a Giornata

Venerdì 23 agosto
Ñublense – Unión Española 0-2

Sabato 24 agosto
Santiago Wanderers – O’Higgins 2-2
Palestino – Universidad Católica 3-6
Audax Italiano – Cobreloa 1-1
Everton – Universidad de Concepción 2-3

Domenica 25 agosto
Huachipato – Colo Colo 0-0
Deportes Iquique – Unión la Calera 2-1
Rangers – Cobresal 1-2
Universidad de Chile – Antofagasta 5-0

LA CLASSIFICA

Universidad Católica 11
Cobreloa 9
O’Higgins 9
Universidad de Chile 8
Cobresal 8
Universidad de Concepción 7 *
Everton 7
Rangers 7
Deportes Iquique 7
Audax Italiano 7
Santiango Wanderers 6
Colo Colo 5
Huachipato 5
Palestino 5
Unión la Calera 5 *
Antofagasta 4
Unión Española 3
Ñublense 2

* Una gara in meno