Cile: Leonardo Valencia trascina il Palestino ad un passo dalla Libertadores

2047173Le premesse per una partita indecifrabile dal punto di vista del risultato finale c’erano tutte. Da una parte il Palestino, squadra ormai capace solo di vincere unendo un gioco frizzante ad una fase realizzativa da far invidia a molti.
Dall’altra c’era il Santiago Wanderers, anch’esso in forma strepitosa ma che nell’ultima gara contro l’Union Española aveva evidenziato qualche sbavatura di troppo, risultata poi ininfluente per la qualificazione alla finale di questa liguilla.
Invece ieri, nel pomeriggio torrido de La Cisterna, è andata in scena una partita a senso unico, soprattutto nella prima frazione di gioco dove los Arabes hanno letteralmente spazzato via i Wanderers, entrati in campo troppo molli, senza la consueta solidità che ha caratterizzato la squadra di Astorga nel torneo Apertura.
Già dopo 30 secondi le cose erano già abbastanza chiare: punizione dalla trequarti, colpo di testa di Diaz che Osorio (pessimo arbitraggio il suo) annulla per un fuorigioco che vedono solo lui ed il guardalinee.
La cosa però non demoralizza i ragazzi di Guede che al 15’ minuto passano grazie alla punizione di Leonardo Valencia deviata in barriera da Roberto Gutierrez e sui cui Viana rimane impietrito.
La reazione de los Caturros non arriva se non per un tentativo di Gutierrez ben sventato da Melo; è solo un puntino verde nell’enorme macchia tricolor, un dominio che si concretizza al minuto 33 quando un perfetto lancio pesca Valenzuela che stoppa il pallone e con un preciso e potente destro infila ancora una volta la porta di Viana.
I Wanderers rischiano di capitolare ancora un paio di volte prima del 45’ minuto ma i tentativi di Valencia e Ramos non sono precisi.
La ripresa si apre con un altro gol annullato, questa volta è Gutierrez ad insaccare ma ancora una volta il guardalinee sbandiera ingannato da un tocco di Fernandez che proprio non c’è.
Ed allora arriva il 3-0 che certifica la supremazia casalinga al minuto 68, quando un’altra punizione di Valencia non lascia scampo a Viana, questa volta incolpevole sulla perfetta traiettoria dell’attaccante classe 91.
Un colpo durissimo per l’equipo di Astorga, frastornato dalla netta superiorità degli avversari e mai in grado di tenere in mano il gioco complice l’opaca prestazione del duo Ormeño-Medel (entrambi non al meglio) a cui fa seguito una brutta prestazione anche del subentrato Tamburrini.
Per di più continua a piovere sul bagnato a causa del quinto cartellino giallo sventolato in faccia a Gutierrez e Jorge Luna che quindi salteranno la gara di ritorno di domenica.
L’unica nota lieta di giornata è il gol di Mauricio Prieto a 3 minuti dalla fine, a lenire parzialmente le ferite del popolo Caturro.

PALESTINO: Dario Melo; Alejandro Contreras, German Lanaro, Paulo Diaz; Esteban Carvajal, Diego Rosende; Cesar Valenzuela (55’ Diego Torres),Jason  Silva (78’ Felipe Campos), Leonardo Valencia (84’ Marcelo Morales); Renato Ramos, Marco Riquelme. DT Pablo Guede

SANTIAGO WANDERERS: Mauricio Viana; Agustin Parra, Ezequiel Luna, Mauricio Prieto; Franz Schultz, Jorge Ormeño (46’ Pablo Tamburrini), Marco Medel (77’ Oscar Opazo), Gonzalo Barriga; Jorge Luis Luna; Roberto Gutierrez (72’ Roberto Saldias), Ronnie Fernandez. DT Emiliano Astorga

  • Manuel

    L’avevo detto che sarebbe stata una gran bella partita…occhio al ritorno però perchè secondo me nulla è ancora deciso,il gol nel finale del santiago wanderers può valere tantissimo!