Cile: va in scena il Clasico Universitario. Lasarte e Falcioni alla prova del nove

89053_universidad_de_chile_universidad_catolica“Una volta il vero clasico era quello universitario”. Queste le parole di Alberto Tito Fouillioux, 4° goleador (7 centri) all-time di questa sfida a pari merito con Milovan Mirosevic ed Anibal Gonzalez; ironia della sorte tutti e tre hanno vestito la maglia de Los Cruzados.
La sfida tra Universidad de Chile ed Universidad Catolica dura ormai da 105 anni, la prima sfida si giocò nel vecchio impianto de El Carmen e si risolse con un 3-3 che non scontentò nessuno. Nell’arco di questo secolo calcistico si sono succeduti parecchi giocatori e tanti capitoli sono stati scritti; titoli vinti proprio contro il rivale, cambi di casacca, episodi fuori dal comune. Il Clasico Universitario non ha mai annoiato nessuno e non lo farà neanche oggi, quando alle ore 12 locali (le 16 in Italia) all’Estadio Nacional, scenderanno in campo le due squadre per cercare di portare a casa i 3 punti.

QUI U DE CHILE – Per la U sarà importante far posta piena visto che il Santiago Wanderers non molla un centimetro ed il Colo Colo è sempre in agguato, forte della vittoria nel Superclasico di un paio di settimane fa che pare aver rigenerato la squadra di Tapia, opaca nelle precedenti uscite nonostante le vittorie ottenute.
Lasarte ha lavorato molto in settimana, ha provato diverse soluzioni soprattutto in mezzo al campo dove gli acciacchi di Martinez e Fernandez hanno stravolto i meccanismi di una squadra sinora quasi perfetta. Fortuna che per il tecnico uruguagio rientrano i centrali Rojas e Gonzalez dopo il turno di squalifica contro il Palestino e Canales sembra aver smaltito l’infortunio alla spalla di qualche settimana fa. Difesa al completo quindi, ma Machete ha optato comunque per un cambio sulla banda destra. Al posto di Corujo (avanzato nei 3 di centrocampo) ci sarà Paulo Magalhaes che ha vinto il ballottaggio con Benjamin Vidal.

QUI U CATOLICA – Motivazioni sicuramente diverse per Julio Cesar Falcioni che ha il compito di vincere questo Clasico per sperare in un posto nella liguilla pura utopia fino a qualche settimana. Anche il DT argentino ha i suoi problemi di formazione: nell’ultima gara contro l’Audax Italiano, capitan Alvarez si è beccato il quinto cartellino giallo e dovrà quindi saltare la sfida odierna; il suo posto sarà occupato da Stefano Magnasco, appena 2 presenze quest’anno al pari del collega Magalhaes.
Rientra nell’11 titolare Mark Gonzalez dopo qualche problema fisico, mentre si accomoda ancora una volta in panchina Dario Bottinelli. La buona prova condita da un gol a testa vale ai due Costa la conferma nella formazione titolare. Tomas presidierà la mediana al fianco di un Cordero molto carico e che in settimana ha rilasciato questa dichiarazione al quotidiano El Mercurio: “Molta gente ci critica e si burla di noi: tifosi, giornalisti e giocatori di altri club”. L’altro Costa, Ramiro, sarà il terminale offensivo di un attacco che in questo semestre ha funzionato ad intermittenza.

SFIDE NELLA SFIDA – Sembra impari quella tra il funambolico Canales e Cahais che fino a questo momento ha dimostrato più di un vuoto nell’arco del semestre; molto dipenderà dalla forma fisica dell’attaccante cileno.
Di certo più accattivante quella della zona sinistra dove Parot avrà il compito di fermare le folate di Ubilla. Per il difensore della UC anche l’ostacolo Corujo avanzato sulla mediana pronto a fermare l’offensiva del terzino cruzado.
Paulo Magalhaes sarà colui che tenterà di stoppare Mark Gonzalez. Il fantasista classe 1984 ha alternato buone prestazioni a debacle quasi annunciate viste le poche palle giocabili ed una manovra falcioniana lenta e macchinosa.

NUMERI – Dei due 11 titolari solo tre giocatori sono stati impiegati in tutte e 12 le partite di quest’anno; sono gli azules Herrera, Suarez e Corujo. Quello tra le due rivali è il 179° confronto ed i precedenti sono a favore della U de Chile con 67 vittorie e 259 gol fatti a fronte delle 52 con 231 gol dei Cruzados (59 i pareggi).
Fino ad ora nessuno scontro tra le barras bravas ma sono comunque allertati circa 500 agenti di polizia; nella giornata di ieri grande vicinanza alla squadra con 2.000 tifosi per parte che hanno manifestato il proprio attaccamento fuori dai rispettivi centri sportivi.

PROBABILI FORMAZIONI

Universidad de Chile: Johnny Herrera; Paulo Magalhaes, Osvaldo Gonzalez, Josè Rojas, Cristian Suarez; Matias Corujo, Gustavo Lorenzetti, Ricardo Guzman Pereira; Sebastian Ubilla, Gustavo Canales, Patricio Rubio. DT: Martin Lasarte

Universidad Catolica: Franco Costanzo; Stefano Magnasco, Eric Pulgar, Matias Cahais, Alfonso Parot; Tomas Costa, Fernando Cordero; Josè Luis Muñoz, Michael Rios, Mark Gonzalez; Ramiro Costa. DT: Julio Cesar Falcioni

Arbitro: Eduardo Gamboa