CILE Apertura 2014 2a giornata: U ancora vincente, bene Colo Colo e U Espanola

Mirosevic punisce gli ex compagni
Mirosevic punisce gli ex compagni

La seconda giornata vede ancora una volta la U de Chile trionfante, con un altro 3-1 questa volta ai danni dell’O’Higgins. Bene anche il Colo Colo che dopo l’esordio poco convincente, ha la meglio sull’Iquique, trascinato dalla doppietta di Paredes. Bene anche l’Union Espanola grazie al gol dell’ex Mirosevic. Si confermano in gran forma anche Santiago Wanderers e Huachipato, con i secondi che ancora non hanno subito gol insieme agli Hispanos.

A PUNTEGGIO PIENO: doveroso iniziare dalla corazzata Lasarte, che ancora una volta si conferma in vena di triturare gli avversari. E dire che il campo, l’El Teniente di Rancagua, non era dei più facili per la U, che nelle ultime 4 partite disputate non ci aveva mai vinto. Ma questa volta è stato diverso, sin da subito gli uomini di Machete sono stati superiori al Capo de Provincia. Le danze le ha aperte ancora una volta Matias Corujo abile a finalizzare un’azione corale a 5 minuti dal termine della prima frazione. Ad inizio ripresa arriva anche la doccia fredda per i padroni di casa che vanno sotto di due grazie ad un bel colpo di testa di Canales al suo primo gol in maglia Azul. L’O’Higgins a questo punto prova a fare di più ma il muro della U è invalicabile finché Fernando Elizari decide di provarci da fuori trovando il bersaglio con un potente destro a 7 minuti dalla fine. Girandola di cambi offensivi ma l’O’Higgins non riesce più a sfondare e becca il gol del 3-1 nel recupero grazie ancora a Canales.

L’uomo di giornata è però Milovan Mirosevic che alla vigilia aveva dichiarato che nulla gli importava di un’eventuale gol alla sua ex squadra, lui voleva solo il bene dell’Union Espanola. Ed ecco che neanche nella più impensabile delle ipotesi, è proprio il giocatore di origine slava a siglare il gol della vittoria al 92′ con un destro ravvicinato che non lascia scampo a Costanzo mandando in delirio il popolo giallorossonero.

Le positive sorprese di questo inizio di campionato sono di sicuro Santiago Wanderers e Huachipato. Los Caturros erano di scena a Calama, sul non facile campo del Cobreloa che ben aveva impressionato nella prima contro il Palestino; i Naranja confermano quanto di buono fatto e passano in vantaggio dopo poco meno di 20 minuti grazie al pallonetto di Josè Luis Jimenez che non lascia scampo a Nunez. Il gol subito sveglia gli ospiti che impattano al 41′ grazie a Matias Mier ottimamente pescato da Luna che chiude i conti ad inizio ripresa con un destro in diagonale da applausi. Gli Acereros invece erano di scena all’Estadio Municipal de Yumbel contro una U de Conce che non sta per ora confermando l’ottimo cammino dello scorso clausura. Man of the match Carlos Espinosa che prima colpisce una traversa al 40′ e poi manda in gol Vilches ad un quarto d’ora dalla fine a seguito di una bella azione personale.

COLO COLO PRESENTE: dopo l’opaca prestazione di Arica, il Colo Colo era chiamato a dare un segnale  nel match che ha chiuso la giornata. Al Monumental arrivava l’Iquique che dopo la vittoria in Coppa dello scorso anno non sta esprimendo lo stesso brillante gioco. La partita è dominata in lungo ed in largo dal Cacique. Tapia fa debuttare Beausejour ma nel primo tempo è Paredes ad ingaggiare un personale duello col portiere avversario, il giovane Bryan Cortes che prima respinge una conclusione di Fierro da fuori area e poi nega il gol all’attaccante di Santiago in due occasioni: la prima al 31′ quando sventa un colpo di tacco ravvicinato e poi sul finire del tempo con un prodigioso intervento in angolo dopo un’incornata del Visogol. Ma nel secondo tempo la musica cambia e Paredes riesce a bucare l’arquero avversario prima su calcio di rigore (il secondo concesso all’Albo in due giornate) a 20 minuti dalla fine e 4 minuti più tardi con un bel tiro al volo su cross di Flores. Nota amara di giornata: potrebbe essere l’ultima partita di Fuenzalida in maglia bianconera, le sirene argentine del Boca si fanno sempre più insistenti.

LE ALTRE: la seconda giornata si era aperta venerdì con lo sbadigliante pareggio 0-0 tra Antofagasta ed Audax Italiano con i primi certo più vogliosi di vittoria ma sterili in attacco. Nella zona calda schiacciante vittoria dell’Union La Calera che batte 3-0 a domicilio un Barnechea reduce da una settimana tutt’altro che tranquilla con le dimissioni di Vilches; protagonista Banegas con una doppietta. Bene la Nublense che dopo il nulla della prima giornata riesce a battere il San Marcos de Arica in rimonta grazie ad una fiammata del terzino Montesinos. Vince infine anche il Palestino a fatica 1-0 sul campo dello sfortunato Cobresal al termine di una partita che ha regalato emozioni da ambo le parti è decisa al 91′ da Leonardo Valencia.

Riepilogo risultati:

Antofagasta-Audax Italiano 0-0

Universidad Concepcion-Huachipato 0-1

O’Higgins-Universidad de Chile 1-3

Barnechea-Union La Calera 0-3

Union Espanola-Universidad Catolica 1-0

Cobreloa-Santiago Wanderers 1-2

Nublense-San Marcos de Arica 2-1

Cobresal-Palestino 0-1

Colo Colo-Iquique 2-0

 

Classifica

Universidad de Chile 6

Santiago Wanderers 6

Huachipato 6

Union Espanola 6

Colo Colo 4

Union La Calera 3

Cobreloa 3

Palestino 3

Universidad Catolica 3

O’Higgins 3

San Marcos de Arica 3

Nublense 3

Universidad Concepcion 1

Antofagasta 1

Audax Italiano 1

Iquique 1

Cobresal 0

Barnechea 0