Calciomercato Brasile: quanti colpi negli ultimi giorni!

flamengo

Flamengo, São Paulo, Internacional e tanto altro. Il mercato brasiliano entra nel vivo, e in attesa di monetizzare le tante voci in uscita (Gabriel Jesus, Gabigol e alcuni altri talenti verdeoro), i club si stanno facendo valere anche in entrata. Tra le più attive, ovviamente, ci sono le squadre di Rio de Janeiro e San Paolo, ma anche a Belo Horizonte e Porto Alegre non si sta a guardare. Le mosse migliori dell’ultima settimana però hanno forti tinte rubronegros.

RIO CHIAMA… – Poche ore fa è arrivata la notizia ufficiale tramite il profilo Twitter: Diego è un nuovo giocatore del Flamengo. L’ex mezzapunta di Werder Brema e Juventus torna in Brasile dopo essersi svincolato dal suo ultimo club, il Fenerbahce. Il ragazzo è già in viaggio verso Rio, dove sosterrà oggi le visite mediche e poi firmerà il contratto. Ad attenderlo, oltre – ci si auspica – un po’ di tifosi, c’è anche la maglia numero 10, come quella che indossava ai tempi in cui si affacciò al professionismo con la maglia del Santos. Diego è infatti uno dei “meniños da Vila” più famosi, fiore all’occhiello del vivaio Peixe. I suoi assit serviranno a far sbloccare un altro giocatore transitato dalle parti di Vila Belmiro: Leandro Damião. Trattato ormai come un pacco postale, Damião ha girato una decina di società nella sua ancor breve carriera, ed è reduce da due stagioni imbarazzanti, con soli tre gol all’attivo. Gli ultimi sei mesi al Betis sono andati male, e di lui ci si ricorderà solo per alcuni gol clamorosi divorati sotto porta. Al Flamengo troverà un allenatore che lo stima molto, Abel Braga, e una squadra con vocazione prettamente offensiva. In difesa il Fla si rinforza con il centrale goleador Alejandro Donatti, difensore arrivato dal Rosario Central: “Contento di essere qui – ha detto Donatti, in attesa di esordire ufficialmente – il campionato brasiliano è competitivo e sono convinto che possiamo toglierci delle soddisfazioni“. Sulla sponda Fluminense si contano invece cinque rinforzi, meno di grido, e soprattutto in un contesto ancora scosso per la cessione di Fred. Per l’attacco è arrivato il talentuoso Wellington Silva, in mezzo Marquinho (Udinese) porta esperienza e Danilinho geometrie, mentre sugli esterni l’ex Independiente Aquino e l’eclettico paraguayano Rojas potrebbero rivelarsi sorprese interessanti.

… SAN PAOLO RISPONDE – Nonostante le casse societarie siano perennemente vuote, anche a San Paolo non ci si è risparmiati. Il Palmeiras, leader attuale del Brasileirão, puntella la difesa con Yerri Mina, gigante colombiano ex Santa Fe però infortunatosi la settimana scorsa, mentre in attacco – dal Bruges – arriva Leandro Pereira, reduce da una sfortunata esperienza in Belgio. Il São Paulo dovrà far invece fronte a partenze dolorose: fuori Calleri, Ganso, Alan Kardec e Rogerio (circa l’80% dei gol segnati fino ad oggi in campionato), al Morumbí si coccolano il talento di Cueva (già inseritosi alla grande) e si apprestano a chiudere l’esterno argentino Buffarini (San Lorenzo) e due punte, anche loro di nazionalità albiceleste, come Milton Caraglio e Andrés Chavéz (quest’ultimo oggi dovrebbe sbarcare in Brasile).

RIVOLUZIONI E ADDII – A Porto Alegre Internacional e Gremio stanno passando periodi diversi. Dopo una buona partenza, l’Inter è sprofondata a metà classifica e farne le spese è stato il tecnico Fucks (accasatosi subito alla Figueirense). Il posto di Alisson, partito alla volta di Roma, lo ha preso Marcelo Lomba, ma il grande colpo è arrivato poche ore fa con l’ufficialità di Nico Lopez. El Diente lascia il Nacional, e via Udinese si accasa a Porto Alegre, dove potenzialmente può diventare un fattore determinante. La buona campagna di Libertadores con il Bolso lo ha rilanciato, e in Brasile potrebbe trovare il trampolino ideale per riaffacciarsi in Europa. Al suo fianco ci sarà Ariel Nahuelpán, arrivato da Messico e pronto ad entrare nelle rotazioni assieme a Vitinho e Sasha (che potrebbe partire). In mezzo un altro colpaccio, il venezuelano Seijas. Per la difesa invece è Leandro Almeida l’ultimo innesto. In casa Gremio invece si salutano il centrocampista Giuliano, che andrà allo Zenit, e il difensore Bressan, ufficializzato dal Peñarol. In entrata due difensori centrali: l’argentino Kanneman ed il paulista Wallace.

GLI ALTRI MOVIMENTI – Dopo aver strappato Ramon Abila ad una folta schiera di concorrenti, il Cruzeiro consegna a Wanchope anche un compagno di reparto: si tratta di Rafael Sobis, di rientro dal Messico. Di ieri è invece l’ufficialità del rientro in Brasile di Denilson, centrocampista ex São Paulo reduce da un paio di esperienze in Oriente. La Raposa lo firmerà oggi, poi cercherà un centrale difensivo. L’obiettivo principale dell’Atletico-MG, dopo l’arrivo di Fred, è Thiago Neves, fantasista attualmente impegnato in Arabia Saudita. Il rientro avverrebbe in prestito, ma per ora c’è stato solo un abbozzo di trattativa. Lo stipendio dell’ex Fluminense infatti sarebbe quasi proibitivo. A margine, il Galo riprende il Mago Maicosuel e porta a Belo Horizonte due profili interessanti: il centrale Mina dell’Independiente del Valle (arriverà dopo la finale di Libertadores) e il venezuelano Otero, in arrivo dall’Huachipato. Tra le altre va segnalato il mercato in entrata dello Sport Recife: Canteros, dal Flamengo, è qualitativamente tra i top del campionato, il colombiano Ruiz (Atletico Nacional) rappresenta un’ottima variante in attacco, mentre il centravanti André – ai margini del Corinthians – dovrà garantire i gol salvezza necessari alla causa rossonera.