Calcio venezuelano: Torna la Primera División, si riapre la caccia al Carabobo

_oto4307CARACAS – Dopo la sosta per la Nazionale, per la settima e l’ottava giornata di qualificazione Conmebol per i Mondiali di Russia 2018, torna la Primera División. Ad aprire il programma della 12esima giornata sarà il Deportivo La Guaira dell’italo-venezuelano Eduardo Saragò che andrà sul campo del Cocodrilos Sport Park per sfidare il modesto Petare fanailino di coda del Clausura.
La formazione allenata dal tecnico di origine calabrese cercherà di allungare la scia di vittorie, 10 tra campionato e coppe, e di mettere i primi tasselli per l’Octagonal. Dal canto suo il Petare sogna di strappare qualche punto prezioso che gli permetta di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione.
Negli altri anticipi il Carabobo, attuale leader del campionato, sarà chiamato ad un altro impegno difficile: ospita la mina vagante Aragua. La squadra allenata dall’argentino Tolisano sogna di mantenersi il più a lungo possibile sul gradino più alto della classifica del Clausura.
Il sabato si conclude con l’Estudiantes de Mérida di Ruberth Morán, che trova il Mineros, assetato di punti.
Il Caracas di Antonio Franco cerca conferme nel clásico contro il Deportivo Anzoátegui. La gara si disputerà a Puerto La Cruz, un campo dove i capitolini hanno vinto una sola volta in 10 gare disputate. Nel José Antonio Anzoátegui nelle altre nove gare i padroni di casa hanno un bilancio di 8 vittorie ed un pareggio. Mentre il Táchira andrà a Barquisimeto per sfidare il Deportivo Lara.
La gara Ureña-Zamora è stata rinviata a causa degli impegni in Coppa Sudamericana della formazione di Barinas.
Completano il programma della dodicesima giornata: Atlético Venezuela-Trujillanos, Portuguesa-Estudiantes de Caracas, Deportivo JBL Zulia-Llaneros e Monagas-Zulia.