Brasileirão – Wanchope e tanto cuore: vincono Cruzeiro e Internacional

dearr

Nei tre posticipi di Brasileirão tornano a respirare le grandi. Il Corinthians vince e stacca il Santos in classifica, travolgendo lo Sport Recife davanti ai propri tifosi, ma sono Cruzeiro ed Internacional a prendersi punti ancora più pesanti. Questo perché sia in casa Raposa, che sulla sponda del Colorado, la realtà è quella di una lotta serrata per la corsa salvezza, nella quale proprio il Timão è diventato fattore decisivo aiutando entrambe a risalire – anche se di poco – la china.

VALANGA BIANCONERA – Il riscatto del Corinthians, deluso dalla sconfitta contro la Ponte Preta dello scorso weekend, si materializza con un 3-0 allo Sport Recife che non lascia spazio ad interpretazioni. Il Timão gioca un buon match, con una prestazione che sale man mano coi minuti che passano, fino all’ottima ripresa in cui si è – di fatto – decisa la partita. Dopo un primo tempo equilibrato, in cui lo Sport deve recriminare per due gol clamorosamente falliti (Cassio ringrazia Diego Souza e Ruiz per due tiri ravvicinati centrali), nel secondo il Corinthians si accende proprio quando Marlone decide di entrare in partita. L’asso bianconero regala due assist identici quando viene dirottato dall’out mancino a quello opposto, dove con il suo sinistro può rientrare e creare pericoli. Da due suoi cross nascono i cioccolatini che Rodriguinho e Léo Principe devono solo spingere in rete, condannando di fatto un Sport che – lontano da Recife – non riesce ad esprimersi su livelli accettabili. A chiudere i giochi ci pensa il centrale difensivo Vilson, bravo a sfruttare i blocchi in area su sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Giovanni Augusto.

WANCHOPE C’E’, L’INTER PURE – Ramon Abila non si ferma più. Dopo cinque gol in rapida successione nel Brasileirão, inframezzati dalla doppietta in Copa do Brasil, l’ex punta dell’Huracan giustizia anche l’America-MG in un derby che il Cruzeiro chiude con un gol per tempo. Il vantaggio della Raposa arriva nel primo tempo grazie a De Arrascaeta, bravo a liberarsi di due avversari per poi incrociare di sinistro un tiro imparabile per il portiere locale. Nella ripresa la Raposa chiude il derby: Romero lancia Alisson, che trova smarcato Abila in mezzo all’area. L’argentino chiude i conti e regala tre punti vitali al Cruzeiro. A Porto Alegre torna alla vittoria l’Internacional, a cui i tre punti mancavano addirittura da metà giugno; il Colorado batte in rimonta un Santos sprecone e ingenuo, che dopo essere andato avanti con Ricardo Oliveira, rimane in dieci al 45° per una stupidaggine di Lucas Lima. Nel secondo tempo l’Inter va in avanti con tutte le forze a disposizione, e a metà della ripresa piazza l’uno-due vincente firmato Seijas – Aylson.

RISULTATI E CLASSIFICA