Brasileirão, tutti contro tutti: è la battaglia finale

Atlético PR-Vasco è il big match della serata (foto: Lance!net)
Atlético PR-Vasco è il big match della serata (foto: Lance!net)

Appassionante ed esaltante nel suo clamoroso equilibrio, il Brasileirão 2013 fa scorrere stasera i titoli di coda. Alle ore 20 italiane si snoda l’ultima giornata di un torneo che solo nel campione e nell’ultima classificata ha avuto poca storia. Per il resto, tutto è aperto. 4 squadre si giocano gli ultimi due posti in Libertadores (forse uno solo, se la Ponte Preta farà l’impresa in Sudamericana), altre 6 cercano di evitare le forche caudine della retrocessione. Solo due gare su 10 non avevano nulla da dire, e infatti sono state tolte dal mischione e spostate al sabato: Flamengo e Cruzeiro hanno pareggiato per 1-1 nella “partita delle fasce”, in cui entrambe le squadre sono state premiate per i rispettivi trionfi in Copa do Brasil e campionato, mentre il Corinthians ha chiuso in maniera ingloriosa un torneo da dimenticare, andando ko persino contro un Náutico reduce da 12 batoste di fila. Un disastro. E per Tite, che qui ha vinto tutto, nemmeno la soddisfazione dei 3 punti all’ultima da allenatore del Timão.

FURACÃO A UN PUNTO – Stasera, saranno emozioni vietate a chi è debole di cuore. Rai Sport 1 trasmetterà (in differita, a partire dalle 22.05) la sfida con la posta in palio più alta della giornata: Atlético Paranaense e Vasco da Gama si scontrano a Joinville, nello stato di Santa Catarina, per coronare i propri sogni. La Libertadores è l’obiettivo tangibile dei primi, neopromossi e grande sorpresa del campionato, la salvezza il miraggio dei secondi, che con un semplice pareggio dovrebbero sperare in un pesante ko del Coritiba, a +1 con lo stesso numero di vittorie. Il pareggio basterebbe invece al Furacão, anche se il Goiás spera ancora di entrare tra le prime 3 e dunque direttamente ai gironi: ma dovrebbe battere con almeno 5 reti di scarto il Santos. Poco male: i preliminari, al momento, sono dell’Esmeraldino. Mentre dietro cercano di non spegnere la fiammella della speranza Botafogo e Vitória, impegnati in casa contro il Criciúma (altro incrocio da brividi Libertadores-salvezza) e in trasferta contro un Atlético Mineiro che ritrova Ronaldinho dopo poco più di 2 mesi.

CARIOCA A RISCHIO – La penultima giornata ha emesso un verdetto: una tra Vasco e Fluminense retrocederà in Serie B. Per salvarsi, il Flu terzultimo deve battere il tranquillo Bahia e sperare in una mancata vittoria dei cruzmaltinos. Ma non solo: nemmeno il Coritiba, che anche con un ko potrebbe teoricamente salvarsi, dovrà conquistare i 3 punti sul campo del San Paolo. Sono queste 3 le indiziate principali alla caduta all’inferno, anche se chi sta poco sopra non può ovviamente sentirsi tranquillo. È il caso, in particolare, del Criciúma, che nell’ultimo mese ha però volato sulle ali delle reti di Wellington Paulista. Mentre basta pochissimo a Portuguesa e Internacional, quest’ultimo clamorosamente ancora in sofferenza, per portare in salvo la pelle: con un pareggio contro Grêmio e Ponte Preta sarà fatta per entrambe, ma nemmeno una sconfitta dovrebbe costare caro. Poche ore, insomma, e il Brasile calcistico sarà paralizzato. Poi, alle ore 22, tutto sarà più chiaro. E solo allora si potranno stabilire i vincitori e i perdenti di una battaglia da tutti contro tutti.

 

Il programma

Flamengo 1-1 Cruzeiro (giocata ieri)

Náutico 1-1 Corinthians (giocata ieri)

Botafogo-Criciúma stasera ore 20.00

San Paolo-Coritiba stasera ore 20.00

Atlético Paranaense-Vasco da Gama stasera ore 20.00

Bahia-Fluminense stasera ore 20.00

Portuguesa-Grêmio stasera ore 20.00

Internacional-Ponte Preta stasera ore 20.00

Atlético Mineiro-Vitória stasera ore 20.00

Goiás-Santos stasera ore 20.00

 

Classifica

Cruzeiro 76

Grêmio 64

Atlético Paranaense 61

Goiás 59

Botafogo 58

Vitória 58

Atlético Mineiro 56

Santos 54

San Paolo 50

Corinthians 50

Flamengo 49

Bahia 48

Portuguesa 47 (12 vittorie, differenza reti +4)

Internacional 47 (11, +1)

Criciúma 46 (13, -11)

Coritiba 45 (11, -4)

Vasco da Gama 44 (11, -7)

Fluminense 43 (11, -5)

Ponte Preta 36

Náutico 20