Brasileirão in equilibrio: Gabriel Jesus risponde ad Alan Patrick, pari nel big match

palm

Un gol ed un punto a testa, una classifica che rimane intatta ma si accorcia grazie alla vittoria del Santos, in attesa dell’Atletico-MG. Il turno infrasettimanale di Brasileirão si apre con il pareggio del big match tra Palmeiras e Flamengo, che a San Paolo si annullano impattando 1-1 grazie ad entrambi i gol maturati nella ripresa. Il match è stato tiratissimo, con entrambe le squadre che hanno provato a vincerlo, ma alla fine non ha (giustamente) prevalso nessuno.

BOTTA E RISPOSTA – Ad andare a referto sono i migliori in campo: Alan Patrick e Gabriel Jesus. L’esterno offensivo del Flamengo è quello più sciolto e sbarazzino, tra le linee punge spesso e trova anche un paio di passaggi illuminanti, facendo le veci di un Diego stranamente spento e spesso fuori partita. Ad inizio ripresa, su imbeccata da sinistra di Jorge, è proprio il numero 35 a battere il portiere del Verdão con un piatto destro che bacia il palo prima di insaccarsi. Pochi minuti dopo arriva la pronta risposta del Palmeiras firmata Gabriel Jesus, bravo a liberarsi al tiro per la botta del pareggio, arrivato anche di destro. L’asso classe 1997 del Palmeiras ha sfiorato il gol a più ripresa, ma è sempre stato fermato dall’ottimo Alex Muralha, probabilmente il portiere più decisivo del campionato. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, il Fla rimane in dieci per l’espulsione di Marcio Araujo, ma nonostante l’inferiorità i rubronegros se la giocano e nella ripresa falliscono l’occasione per il vantaggio prima con Everton e poi con Leandro Damião, ancora alla ricerca del primo gol su azione. Dopo l’1-1 i ritmi scendono, anche a causa del caldo, e il match non ha più nulla da offrire.

L’ALTRO INCROCIO – Nella serata di ieri un altro incrocio tra Rio e San Paolo metteva in palio importanti punti in classifica. Ad aggiudicarselo è il Santos, che a São Januario batte 1-0 il Botafogo e si riavvicina al primo posto, adesso distante solo sei punti. A decidere la gara è un gol del terzino sinistro Zeca, gioiellino di casa Peixe, dopo quattro minuti. Per il Fogão è il ritorno alla sconfitta dopo tre vittorie consecutive. Succede tutto nel primo tempo tra Coritiba e Corinthians, con il Timão che perde una ghiotta occasione per rifarsi sotto nei piani alti; a Curitiba finisce 1-1, con il vantaggio di Marlone pareggiato dal rigore di Kléber per il Coxa. Un gol di Bruno Moraes permette al Santa Cruz di tornare alla vittoria (che mancava da luglio), siglando l’1-0 decisivo sull’Atletico-PR, mentre la crisi del Gremio si allunga anche in quel di Campinas, dove la Ponte Preta passeggia 3-0 sull’Imortál (le reti, tutte segnate nel secondo tempo, sono di Fabio Ferreira, Roger e Pottker). Infine, torna a smuovere la classifica anche l’America-MG, che rimonta due gol in casa della Figueirense. Locali avanti con Lins e Dodo, verdinegros reattivi grazie a Jonas e Osman Junior.

RISULTATI E CLASSIFICA