Brasile: sorpresa Ituano, Corinthians a casa

L'Ituano è ai quarti del campionato paulista (foto: Sergio Barzaghi/Gazeta Press)
L’Ituano è ai quarti del campionato paulista (foto: Sergio Barzaghi/Gazeta Press)

A Itu, un’ottantina di chilometri da San Paolo, quasi tutto è minuscolo. Anche il nome della città lo è, figurarsi la sua squadra di calcio. Ma siccome ogni tanto (anche se sempre più raramente) capita che la fionda dei più piccoli stordisca i giganti, ecco che sono proprio i rossoneri dell’Ituano la settima formazione qualificata ai quarti di finale del Paulistão 2014. Mica a spese di uno qualsiasi, ma del Corinthians, in cui la seconda avventura di Mano Menezes è iniziata come peggio non avrebbe potuto. La qualificazione del Galo arriva al Morumbi, contro un San Paolo già pago da tempo: sotto un diluvio d’altri tempi basta una rete dopo un quarto d’ora di Esquerdinha, combinata con lo 0-0 del Timão col Penapolense, per iniziare una festa che mancava dal 2008. Festa totale, peraltro: vi partecipano anche i tifosi sãopaulini, estasiati per l’estromissione dei rivali. “E-li-minadoooo!” cantano negli ultimi minuti di gara. Una situazione che, chiaramente, in casa corintiana non piace per nulla. “Non è normale che il San Paolo perda con l’Ituano. L’hanno fatto apposta, ne sono certo” le accuse di Romarinho. “Dubbi? Non ne ho…” la butta lì Mano Menezes. Nulla che intacchi la gioia dell’Ituano e dei suoi attuali simboli, l’ex sampdoriano Doriva e il campione del mondo 2002 Juninho Paulista, rispettivamente allenatore e direttore sportivo del club. Il 12 dicembre 1993, a Tokio contro il Milan nella gara che regalava al San Paolo la sua seconda Coppa Intercontinentale, c’erano anche loro.

CABOFRIENSE A UN PASSO – Emozioni a San Paolo, ma anche a Rio de Janeiro non si scherza. Dopo Flamengo e Fluminense, ecco la terza squadra matematicamente qualificata alle semifinali del Carioca: il Vasco da Gama pareggia 1-1 il clássico col Flu e si prende il punticino necessario per approdare alla fase a eliminazione diretta. Segna il nuovo capocannoniere (assieme a Carlinhos del Madureira) Edmilson nel primo tempo, pareggia nella ripresa Fred, al gol numero 115 e ora al 10mo posto nella classifica degli attaccanti più prolifici in maglia tricolor. E la Cabofriense? Si fa prendere dal braccino del tennista, le busca dall’Audax-RJ (0-2) ex fanalino di coda del campionato, e dovrà attendere l’ultimo turno, contro un Flamengo già tranquillo da un pezzo (ieri 2-2 col Bangu), per togliersi di dosso il fiato del Boavista: basta un pareggio, visto che a 90 minuti dal termine i punti di vantaggio sul quinto posto sono pur sempre 3.

GLI ALTRI TORNEI – Definita la prossima fase degli altri due tornei maggiori. Dopo Grêmio e Internacional, sono Brasil de Pelotas, Veranópolis, Juventude, Caxias, Novo Hamburgo e Passo Fundo a ottenere il pass per i quarti del Gauchão; América-MG e Boa fanno la festa al Tupi, ko in casa contro il Guarani-MG, e raggiungono Cruzeiro e Atlético-MG in semifinale del Mineirão. Quarti già iniziati nel campionato paranaense, in attesa dei match di ritorno: secondo ko in una settimana per l’Atlético-PR contro il Paraná, mentre la doppietta di Alex (un gol su punizione, è il 50mo in carriera) stende il Rio Branco-PR e lancia il Coritiba. Pernambuco: già in semifinale Náutico, Sport, Santa Cruz e Salgueiro, così come le solite Vitória e Bahia nel baiano. A Santa Catarina, invece, sarà una lotta a tre tra Criciúma, Joinville e Figueirense. Nel torneo goiano, Goianésia e Aparecidense decideranno nello scontro diretto di mercoledì sera chi raggiungerà Goiás e Atlético-GO al penultimo atto.

  • Manuel

    AHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAHAHAH ELIMINATO IL CORINTHIANS!!!!!!!!!!!!!!!!
    Hanno fatto una pessima stagione in questo paulistao 2014 quindi l’eliminazione è più che giusta anzi!!! Quelle dei giocatori e dell’allenatore del timao sono solo inutili piangerie che non servono a nulla…peraltro nemmeno avevano battuto il fortissimo penapolense maddai dove vogliono andare!!!!! Qui qualche celebrazione dei tifosi avversari ovviamente! http://globoesporte.globo.com/platb/bolanascostas/2014/03/16/arte-do-internauta-304/

    Le altre:Santos solo 3-3 fuori con il Rio Claro ora all’ultima giornata deve vincere con il Palmeiras se vuole terminare la prima fase come prima! Bene anche il Cruzeiro!