Brasile, primo clássico del 2014: stanotte c’è Santos-Corinthians

santoscuDopo tre giornate di riscaldamento, il Brasile si infiamma: Santos contro Corinthians, il clássico dos alvinegros, ovvero dei bianconeri, a dare una scossa ai campionati statali. In campo anche nello stato di Rio de Janeiro e nel Rio Grande do Sul, mentre inizia la propria cavalcata l’Atlético Mineiro (senza Ronaldinho), campione in carica della Libertadores ma pure del Mineirão.

PAULISTA – Il quarto turno si è aperto ieri sera: colpo dell’Audax-SP in casa del São Bernardo, ko dopo 3 vittorie di fila. Ma come detto, il clou è stasera: la Vila Belmiro ribolle per la sfida tra Santos e Corinthians, due formazioni in cerca di un’identità. E che peraltro si sono già affrontate, a livello giovanile, sabato (2-1 per il Peixe nella finale della Copinha ’14). Nel Santos mancano i pezzi grossi: Montillo sta per firmare con i cinesi dello Shandong Luneng, Leandro Damião non può scendere in campo in quanto la seconda rata per il suo trasferimento non è ancora stata pagata all’Internacional dalla Doyen Sports, fondo d’investimento che ne ha acquisito i diritti ripassandoli poi al Santos. Nel Corinthians, occhi su Pato, già contestato contro il São Bernardo dopo un 2013 da dimenticare. In campo anche il San Paolo e l’imbattuto Palmeiras, in tarda serata col Rio Claro e domani col Penapolense.

CARIOCA – Meno emozioni, per il momento, a Rio de Janeiro e dintorni. Una squadra nemmeno scenderà in campo: il Botafogo, già in campo con riserve e giovani nelle precedenti uscite, lascia da parte l’estadual e concentra le proprie forze nel tentativo di superare il Deportivo Quito e approdare così dopo 18 anni ai gironi di Libertadores. C’è curiosità di capire che strada potrà prendere il campionato del Cabofriense, capolista dopo 3 giornate per un gol in più segnato rispetto al Flamengo: domani il Tricolor praiano di Cabo Frio, fin qui due vittorie e un pareggio (l’ultimo successo proprio contro il Fogo, imbottito però di riserve), è ospite del Boavista. Proprio il Fla scende in campo stasera, contro il Friburguense, seguito poco dopo dal Vasco da Gama ospite dell’Audax-RJ. Tra le grandi chiude nella notte il Fluminense, che ospita il Resende dopo aver trovato, domenica, il primo gol di Conca.

ALTRI – Nel Gauchão comandano Internacional e Grêmio, nonostante la scelta di giocare con le seconde linee. Le due big giocano stasera contro Passo Fundo e Brasil de Pelotas. Ecco l’Atlético Mineiro, ma contro il Minas Ronaldinho non c’è per l’espulsione rimediata contro il Guangzhou. Criciúma-Figueirense accende lo stato di Santa Catarina: le due si ritroveranno nel Brasileirão. Copa do Nordeste: rinviata Botafogo-PB-Náutico per decisione della Giustizia paraibana, dopo gli scontri tra i tifosi del Belo e quelli dello Sport e un primo trasferimento del match nel Rio Grande do Norte. Sul campo vola l’América-RN, vincente domenica nel suo nuovo stadio, l’Arena das Dunas, teatro di Italia-Uruguay il prossimo 24 giugno: nel 2-0 al Confiança è di Adalberto il gol che fa ballare per la prima volta le reti dell’impianto. E stasera si replica a campi invertiti.