Brasile: Flamengo-Vasco, clássico di pallanuoto

La pioggia che ha flagellato Rio e il Maracanã
La pioggia che ha flagellato Rio e il Maracanã

Un clássico può anche giocarsi in piscina. Non ci credete? Date un’occhiata alle condizioni del Maracanã, flagellato nella giornata di ieri da un diluvio che ha messo a serio rischio lo svolgimento del big match tra Flamengo e Vasco da Gama. Derby bagnato, sentito (più di 56mila spettatori sulle tribune) e alla fine fortunato. Perché la gara viene portata a termine, nonostante un’interruzione di una cinquantina di minuti determinata dall’arbitro al 22′, quando la pioggia smette di scendere copiosa. Decide l’ex Alecsandro, che firma l’1-0 sfruttando un errore nel rinvio dell’ingenuo Martín Silva, che cerca di servire Rodrigo con le mani ma vede la palla fermarsi su una pozzanghera, e poi il 2-1 su rigore. In mezzo, il momentaneo pareggio di Gilberto, per un Vasco che conosce il primo ko del suo torneo. E nel finale, dopo una rissa generale, sono espulsi in 4: Paulinho e Anderson Pico da una parte, l’ex perugino Guiñazú e Bernardo dall’altra. In una partita di pallanuoto, c’è il tempo anche per un po’ di boxe.

MADUREIRA MATURO – A Rio, la sorpresona è il Madureira: 3-0 al Volta Redonda grazie a una doppietta di Rodrigo Pinho, capocannoniere assieme al flamenguista Marcelo con 8 centri, e secondo posto assieme proprio a Vasco e Flamengo.  Con il Botafogo che approfitta del clássico per riprendersi la vetta: Sassá stende nella ripresa la Cabofriense. Male, invece, il Fluminense: solo 1-1 col Tigres e -4 dal G4. La delusione del Carioca, al momento, ha i colori bianco, verde e granata.

PERLA RICARDO OLIVEIRA – Nel Paulistão, non tradiscono le grandi. Tutte vincenti, tra maggiori o minori patemi. Le riserve del San Paolo travolgono il Marilia: doppietta di Alan Kardec, e altro successo dopo quello, fondamentale, contro il San Lorenzo in Libertadores. Bene anche il Santos: 1-0 all’Audax grazie a un golaço di Ricardo Oliveira, con tanto di sombrero sul portiere e appoggio in rete di testa. Guerrero trascina il Corinthians: doppietta a un Capivariano ridotto in 10 dal 25′. E il centrale Vitor Hugo frustra le speranze del São Bernardo facendo felice il Palmeiras. Per tutte le big, qualificazione a un passo.

Ricardo Oliveira salta il portiere e segna (foto: Alan Morici/Estadão)
Ricardo Oliveira salta il portiere e segna (foto: Alan Morici/Estadão)

SHOCK VITÓRIA – Grêmio e Internacional comandano nel Gauchão dopo qualche titubanza iniziale, Cruzeiro e Atlético Mineiro sono in buona posizione nel Mineirão. Dove però comanda la piccola Caldense, con una gara in più rispetto alla Raposa. Clamoroso nel Baiano: Vitória eliminato ai quarti dal Colo Colo dopo averlo battuto fuori casa all’andata. Una giornata al termine del Paranaense, con l’Atlético che ha ancora una piccola chance di approdare tra le prime 8 e dunque ai quarti. Figueirense e Chapecoense comandano l’esagonale finale nel Catarinense.