Brasile: Corinthians di misura, mattanza Atlético Mineiro e Vitória

3-0 dell'Atlético Mineiro, vicinissimo al titolo (foto: Gil Leonardi/Lance!Press)
3-0 dell’Atlético Mineiro, vicinissimo al titolo (foto: Gil Leonardi/Lance!Press)

Negli statali c’è chi esulta e chi piange, chi costruisce un buon vantaggio e chi ottiene una vittoria talmente larga che pensare a una rimonta è impossibile. Tutto è ancora aperto nel Paulistão, dove la rete nel finale di Durval consente al Santos di sperare ancora in vista del ritorno col Corinthians. Mentre Atlético Mineiro e Vitória vanno di goleada chiudendo praticamente i conti con 90′ d’anticipo, e Coritiba e Santa Cruz possono festeggiare.

TUTTO IN GIOCO  – Per il momento, nel Paulistão il vantaggio è del Corinthians. Poco importa il fondamentale ritorno degli ottavi di Libertadores col Boca Juniors, in programma a metà settimana: il Timão spinge, pressa, chiude il Santos nella propria metà campo, non lascia giocare Neymar. Sbaglia buone occasioni, specialmente con Paulinho ed Emerson, poi trova le due reti che paiono indirizzare la doppia sfida: al termine del primo tempo segna lo stesso Paulinho, a un quarto d’ora dalla fine raddoppia in mischia Paulo André. Ma un colpo di testa di Durval, che sbatte contro la traversa e supera la linea bianca di Cássio, riaccende le speranze di tetra del Santos. Appuntamento tra sette giorni. Nell’attesa, sarà una settimana bollente.

RONALDINHO SHOW – Troppo Galo per tutti. Anche per il Cruzeiro, che fino a un anno fa maramaldeggiava nel Minas Gerais e ora deve lasciare lo scettro regionale ai rivali. Atlético scatenato, e anche se un 3-0 non chiude totalmente le porte a una rimonta, l’impressione fortissima è che tra una settimana, al Mineirão, sarà solo accademia. Ispirata da un Ronaldinho come sempre maestoso, la squadra di Cuca distrugge l’avversario: strepitoso assist di prima del gaúcho per , che da dentro l’area fa 1-0; raddoppio di Tardelli, di potenza sfruttando un’indecisione della difesa della Raposa; infine, tris di Marcos Rocha, a raccogliere un colpo di testa contro il palo dello stesso Jô. Una mattanza. Il vento a Belo Horizonte è cambiato, e non da ora.

CORITIBA E SANTA CAMPIONI – Dopo Rio e il Rio Grande do Sul, ecco altri verdetti. Trionfa per la 37ma volta, la quarta di fila, il Coritiba, che soffre con l’Atlético Paranaense dei giovani, va sotto ma si impone per 3-1 (doppietta dell’eterno Alex) dopo il 2-2 dell’andata. E gode pure il Santa Cruz, tricampeão pernambucano: 2-0 allo Sport, medesimo avversario dello scorso anno, dopo l’1-0 dell’Arruda. Miglior compleanno non poteva esserci per il Vitória, che fa 114 anni oggi: tremendo 7-3 al Bahia, già battuto 5-1 un mese fa, e Baianão già in tasca. Serata storica per Dinei, ex Palmeiras, autore di una quaterna clamorosa. 0-0 tra Atlético Goianiense e Goiás, a Santa Catarina buon vantaggio del Criciúma (2-0, doppio Marcel) al Chapecoense.