Brasile, anticipi 17mo turno: in campo Grêmio e Atlético Paranaense

Il Grêmio cerca di continuare il proprio magic moment (foto: Lucas Uebel/Preview.com)
Il Grêmio cerca di continuare il proprio magic moment (foto: Lucas Uebel/Preview.com)

Giornata numero 17, ovvero la terzultima del girone d’andata. In vetta il Cruzeiro, a seguire il Botafogo. E poi il Grêmio, che nelle ultime settimane ha imparato a non perdere più e ora mira la clamorosa doppietta Brasileirão-Copa do Brasil. Il Tricolor del Rio Grande do Sul scende in campo stasera, in casa contro la Ponte Preta (diretta su Rai Sport 1, con prepartita in studio dalle 23.05), per raggiungere almeno momentaneamente la Raposa al primo posto. Apparentemente, miglior avversario non ci potrebbe essere per Barcos e compagni: la Ponte ha appena cambiato tecnico a causa dei risultati mediocri, passando dal dimissionario Carpegiani all’ex Flamengo Jorginho, e nemmeno la storica qualificazione agli ottavi di finale di Copa Sudamericana ottenuta a metà settimana ha calmato gli animi. Renato Gaúcho ritrova Vargas e Zé Roberto dopo un lungo periodo di stop, mentre la botta patita da Barcos contro il Santos non è grave. Meglio di così…

PROSEGUIRE LA STRISCIA – In campo questa sera pure l’Atlético Paranaense, altra sorpresa che sta stupendo tutti. Il Furacão ha spiccato il volo sulle ali di Ederson e Paulo Baier, in rete (doppietta per il primo, del secondo il momentaneo 2-0) anche contro il Palmeiras. E ora pare che nessuno riesca a riportarlo sulla terra. Ci proverà il Náutico, ma non è l’avversario più adatto: i biancorossi non hanno risentito del confortevole cambio di casa, dagli Aflitos all’Arena Pernambuco, vincendo solo due delle prime 17 giornate di campionato. Vágner Mancini sorride: li ha allenati per un paio di mesi, a inizio anno, venendo cacciato e trovando gloria proprio all’Atlético. Stasera cercherà di consumare la propria rivincita, anche se il “giovanotto” Paulo Baier (quasi 39 anni) sarà lasciato a riposo. Squalificati anche il mancino Pedro Botelho e l’ottimo centrale Manoel. Ma avere la meglio del fanalino di coda del campionato è lo stesso un obbligo.

LUXA CONTRO IL SUO PASSATO – L’Atlético Mineiro respira: in Copa do Brasil non è riuscito a passare l’ostacolo Botafogo, ma intanto si è tolto dalla zona calda grazie al successo in extremis (primo centro di Dátolo in maglia bianconera) contro la Portuguesa. Oggi tocca al Goiás, che al contrario ai quarti di coppa ci è arrivato, testare lo stato di risveglio degli uomini di Cuca. A proposito della Lusa, gli uomini di Guto Ferreira si trovano nuovamente di fronte il Bahia: è la terza volta in una settimana e mezzo, dopo la doppia sfida che ha premiato i baiani in Sudamericana. Infine, alle 2 italiane tocca a Fluminense e Santos, entrambe alla ricerca di stabilità. Ma l’impressione è che carioca e paulisti dovranno accontentarsi di una salvezza tranquilla. Ex di turno, Vanderlei Luxemburgo: nel 2004 regalò il titolo al Peixe, ma 5 anni più tardi lasciò in panchina un giovanissimo Neymar considerandolo immaturo e troppo leggero dal punto di vista fisico.

 

Il programma

Grêmio-Ponte Preta stasera ore 23.30

Náutico-Atlético Paranaense stasera ore 23.30

Goiás-Atlético Mineiro stasera ore 23.30

Portuguesa-Bahia stasera ore 23.30

Fluminense-Santos stanotte ore 02.00

Corinthians-Flamengo domani sera ore 21.00

Botafogo-San Paolo domani sera ore 21.00

Vitória-Criciúma domani sera ore 21.00

Coritiba-Internacional domani sera ore 21.00

Cruzeiro-Vasco da Gama domani sera ore 23.30

  • william

    cruzeiro e gremio, io spero in queste 2
    il fla purtroppo é scarso

  • william

    il san paolo non deve andar giu……..

  • Stefano Silvestri

    Non va giù, tranquillo… Ha la squadra per riprendersi.