Brasileirão, 28mo turno: serata di clássicos, a BH c’è Atlético-Cruzeiro

Foto: Lance!press
Foto: Lance!press

+10 e una gara in meno. Senza scendere in campo, il Cruzeiro lascia quasi invariata la distanza dalla seconda, il Grêmio. Che ieri sera ha pareggiato e nulla più in casa del Fluminense, andando in vantaggio con Bressan e facendosi riprendere al 90′, in 11 contro 10 per il rosso a Biro Biro, da una conclusione di Rafael Sóbis deviata da Rhodolfo. Così, stasera Everton Ribeiro e compagni hanno la possibilità di incrementare la fuga e ipotecare un titolo ormai quasi vinto. All’Independência, alle ore 21 italiane (differita su Rai Sport 1 a partire dalle 23.05) è in programma il clássico più importante dello stato del Minas Gerais, quello contro l’Atlético Mineiro. Il Galo non ha nulla da chiedere al campionato e pensa già al Mondiale per Club di dicembre, ma uno sgambetto ai rivali vorrà farlo. Le due si sono affrontate per tre volte in stagione: due nella doppia finale del campionato mineiro, vinto dai bianconeri, mentre il terzo precedente è il 4-1 che la Raposa inflisse all’andata ai freschissimi campioni del Sudamerica. La nazionale fa vittime anche a Belo Horizonte: Victor, e Dedé non ci saranno. E ovviamente mancherà pure Ronaldinho, out da un mese. Cartucce affidate da una parte all’ex Alecsandro e dall’altra a Borges.

CLÁSSICO DA RIVALIDADE – Il pareggio del Grêmio, oltre a chiudere ulteriormente le porte verso il primo posto, rilancia chi viene da dietro. Dopo aver ritrovato la vittoria e il gol di Seedorf contro il Náutico, il Botafogo tenta di trovare nuovamente continuità nel secondo derby di serata: al Maracanã i bianconeri carioca sfidano il Flamengo, finalmente uscito dalle secche sotto la guida dell’interino Jayme de Almeida. Match che sarà peraltro replicato nel ritorno dei quarti di finale di Copa do Brasil. Torna Oswaldo de Oliveira, dopo il malore di una settimana fa. L’Atlético Paranaense ospita invece la Portuguesa in una sfida tra bomber: il capocannoniere Ederson contro Gilberto, rispettivamente 15 e 13 reti. Il Furacão deve stare attento al ritorno del Vitória, ora quinto a -5 dopo il successo (2-1) di ieri sera contro il Coritiba.

CLÁSSICO MAJESTOSO – Altro clássico, stavolta a San Paolo: il Tricolor, senza Luis Fabiano infortunato, ospita il Corinthians privo invece di Pato e Guerrero, uno in nazionale e l’altro con problemi fisici. La squadra di Muricy cerca la terza vittoria di fila, e un successo che nel clássico majestoso, al Morumbi, manca dal 2007. Nella zona rossa, nessuno può veramente dirsi al sicuro. Mentre il Náutico, che va in casa dell’Internacional, ha un piede e mezzo in B e presto potrebbe seguirlo la Ponte Preta, battuta 1-2 nella notte dal Santos. Per il resto, regna la confusione. Criciúma-Vasco, terzultima contro quartultima, rappresenta una chance d’oro sia per i catarinensi che per i carioca. E nemmeno Goiás e Bahia, di fronte al Serra Dourada ed entrambe uscite con 3 punti dal turno infrasettimanale, sono completamente al sicuro.