Botafogo nei guai, si ferma Jefferson

untitled (7)

Dopo l’esordio amaro nel Brasileirão con la sconfitta subita in casa dal San Paolo, il Botafogo riceve brutte notizie anche dall’infermeria. Il portiere Jefferson, leader della squadra e tra i migliori interpreti del ruolo nel campionato attuale, dovrà operarsi ad un braccio.

Durante la partita con il San Paolo il numero uno dell’Estrella Solitaria ha sentito dei dolori al braccio sinistro subito dopo aver effettuato una parata, ma dopo l’intervento dei medici aveva deciso di concludere la partita. Dagli esami fatti lunedì però sono emersi dei problemi ai tendini, che richiedono prima un intervento chirurgico e poi la classica riabilitazione.

Jefferson dovrà stare fuori dai campi di gioco almeno due mesi, perdendosi almeno otto partite di campionato ed uscendo definitivamente dalle gerarchie della Seleção di quest’autunno, visto che Dunga pare aver ormai investito con i galloni da titolare uno tra Alisson e Diego Alves.