Bolivia: The Strongest ruggisce e sale in vetta

Una fase di gioco tra Sport Boys e The Strongest

Otto turni. Ci sono volute otto partite per far sì che la matricola Sport Boys perdesse il primato. La giovane compagine di Santa Cruz può comunque puntare il dito su una buona dose di sfortuna, visto che è stata la prima sconfitta in campionato ad essere letale.

Una fase di gioco tra Sport Boys e The Strongest
Una fase di gioco tra Sport Boys e The Strongest

Nello scontro diretto contro The Strongest, sceso in pianura in assetto da battaglia, non c’è però stata storia; e non inganni l’1-2 finale, che potrebbe far intendere equilibrio, perché il Tigre ha dominato il match per larghi tratti. Bastano infatti solo quattro minuti agli atigrados per passare in vantaggio, con un destro di Ramallo che finalizza una bella imbastitura di Escobar. Il primo tempo va così, con una grande sfilza di occasioni per gli ospiti che in diverse circostanze mancano il colpo del ko. Così al 41° è Morales ad impattare la contesa, nel momento migliore di The Strongest. Raccolte le forze, ad inizio ripresa arriva il raddoppio con  Cristaldo, ben smarcato dal paraguayano Neumann. Lo stesso bomber guaranì ha poi due occasioni per scrivere i titoli di coda alla partita, ma le fallisce miseramente davanti al portiere locale. Tre punti e primo posto, dunque, per la truppa di Caballero: “Siamo ancora imbattuti e stasera abbiamo dato prova di come siamo determinati a vincere il campionato“.

Ad una manciata di punti dalla coppia di testa c’è il Bolivar, ripresosi dall’inizio disastroso e finalmente simile alla macchina da guerra del 2014. Nell’anticipo di venerdì contro il Petrolero di Yacuiba il mattatore è Jaime Arrascaita, incursore di centrocampo autore di una pregevole tripletta, arrivata nella ripresa dopo l’1-0 segnato dal solito Ferreira. La Celeste sale al terzo posto, approfittando del terzo pari di fila del Jorge Wilstermann, fermato sul 2-2 a Sucre dall’Universitario. A los Aviadores non basta la doppietta di Iriberri, annullata dalle reti di Palavicini e Fierro per la U.

Sale in classifica l’Oriente Petrolero, bravo nel posticipo a travolgere 6-1 il povero Real Potosì, sempre più fanalino di coda con un solo punto in otto uscite. Il Gasolero parte forte e chiude il match nel primo tempo con i gol di Peña, Azogue ed Almiron. Dopo il 3-1 segnato da Alvarez, Almiron mette dentro la doppietta personale, prima dei sigilli di Mercado e Bejarano. Bella vittoria del Blooming davanti ai propri tifosi; contro il Nacional di Potosì la compagine di Santa Cruz va addirittura sul triplo vantaggio con le reti di Bargas, Ferreira e Salinas, prima di vedersi parzialmente riprendere nel finale dalla Banda, a rete con Sanchez e Tobàr. Infine, termina 1-1 San José – Ciclòn; Andaveris apre per il Santo, Diaz pareggia su rigore nei minuti di recupero.

RISULTATI 8° TURNO: Bolivar 4-0 Petrolero de Yacuiba; San José 1-1 Ciclòn; Sport Boys 1-2 The Strongest; Universitario 2-2 Jorge Wilstermann; Oriente Petrolero 6-1 Real Potosì; Blooming 3-2 Nacional Potosì.

CLASSIFICA – The Strongest 20; Sport Boys 19; Bolivar 15; Jorge Wilstermann 14; Universitario ed Oriente Petrolero 11; Blooming, Ciclòn e Petrolero de Yacuiba 10; Nacional Potosì 7; San José 6; Real Potosì 1.