Bolivia, il Real Mamoré si salva: nel 2011 sarà ancora in Primera Division

Real Mamore
Real Mamore

Il Real Mamoré giocherà anche nel 2011 in Primera Division.

La squadra boliviana ha infatti superato il Real America in un doppio spareggio, ma la conquista della salvezza è stata più dura del previsto: all’andata in casa il Mamoré si era imposto per 2-1, al ritorno è arrivata la vittoria esterna per 4-3!

Una gara epica per le due squadre, seguita sugli spalti dell’estadio Tahuichi di Santa Cruz da oltre 5.000 persone.

La partita sembrava facile per gli ospiti dopo il vantaggio segnato al 20′ del primo tempo da Palavicini, ma un minuto dopo è arrivato il cartellino rosso per Fernandez e al 31′ il pareggio, firmato Giles.

Dopo l’intervallo Mamoré ancora avanti grazie a Cortez (al 56′), ma la squadra di casa non ha mollato e nel giro di un quarto d’ora si è portata in vantaggio grazie a Montero (62′) e Cantié (76′). Un solo minuto di speranza prima del nuovo pareggio di Maraude, e nel forcing finale dell’America è arrivato invece il gol partita ancora di Maraude all’89’.

“E’ stata una partita difficilissima, ma abbiamo avuto la capacità di rimontare con un uomo in meno per quasi tutta la gara. Per questo la vittoria finale assume un valore ancora più importante. Missione compiuta, restiamo in Primera Division”, ha detto Ferreira, tecnico del Real Mamoré, al 90′.