Bolivia – Il Bolivar dilaga, Oriente fermato dalla pioggia

Bolivar protagonista (diez.com.bo)
Bolivar protagonista (diez.com.bo)

Chi si aspettava una spallata al campionato non può che considerarsi soddisfatto. Il weekend boliviano appena trascorso regala la copertina ad un incontenibile Bolivar, mentalmente carico dopo il mezzo passo falso del clasíco infrasettimanale.

Con un uomo in più per un’ora abbondante, i ragazzi di Azkargorta non sono riusciti ad avere la meglio su The Strongest. Perchè non scaricare allora la rabbia agonistica su un Real Potosì in crisi?

GAME, SET & MATCH – Il 6-1 che matura all'”Hernando Siles” non riflette nemmeno lontanamente ciò che si è visto in campo. Già, perchè la Celeste probabilmente meritava di segnare altri tre o quattro gol, tanto è stato il dominio. La serata d’oro di Juanmi Callejon ha fatto il resto; proprio il gemello d’arte del napoletano, assieme al partner Tenorio, sono stati i protagonisti della serata a La Paz. Cinque dei sei gol infatti arrivano da loro: apre l’ecuadoregno in avvio, poi Callejon a fine primo tempo riporta il Bolivar avanti dopo il momentaneo pareggio di Vazquez. Ma nella ripresa la squadra della capitale dilaga, con Callejon che ne mette altri due e Tenorio pensa al sigillo finale, con in mezzo la bella rete di Yecerotte, arrivata con un tiro da media distanza. “Abbiamo ancora tre finali – taglia corto Azkargorta a fine gara – prima vinciamole, poi parliamo dei progetti futuri“.

VINCE LA PIOGGIA – L’Oriente Petrolero terminerà probabilmente oggi la sua trasferta, dato che a Sucre – dove era impegnato contro l’Universitario – un nubifragio si è preso la scena per diverse ore della giornata. Dopo un primo tempo giocato in mezzo alle pozzanghere, nel quale comunque Melean era riuscito a portare in vantaggio l’Oriente, l’arbitro del match ha deciso di sospendere la gara. Così, dopo la goleada del Bolivar di sabato sera, la scena domenicale se l’è presa la lotta salvezza. L’Universitario de Pando, promedio alla mano, è praticamente spacciato, mentre per evitare i playout si daranno battaglia fino all’ultimo Sport Boys e (incredibile) Blooming. Mentre i primi portano via da Yacuiba un buon punto contro un onesto Petrolero, il Blooming inanella la seconda vittoria di fila battendo 3-0 proprio il fanalino di coda U, grazie ai gol di Pereyra e Salinas (doppietta).

SORRIDE THE STRONGEST – Tre punti importanti in chiave classifica anche per The Strongest, che con il 3-1 sul campo del Nacional porta a quattro le vittorie nelle ultime cinque uscite, inframezzati dal buon pari contro il Bolivar. A Potosì il Tigre gioca una bruttissima prima parte, passa in svantaggio per mano di Anderson, ma nella ripresa si scatena e impatta subito con il talento Chumacero. Il raddoppio arriva al 63°, con Melgar, mentre nel recupero un bel contropiede armato da Ramallo viene finalizzato dal solito Escobar. Con i gol di Bustamante e Loayza il San José batte e supera in classifica il Jorge Wilstermann, rimanendo in corsa per un posto nella prossima Sudamericana.

B NACIONAL, PRIMI VERDETTI – Nella seconda serie boliviana inizia a definirsi il quadro per quello che sarà “l’Hexagonal Final“. Le 15 squadre, divise in tre gruppi in base alla zona geografica, devono giocare l’ultimo turno della fase a gironi. Nel Gruppo A e nel C Aurora e Atletico de Bermejo hanno già staccato il pass per la seconda fase, mentre nel girone B basta un punto all’Union Maestranza per avere una speranza di promozione. Passano anche le seconde, per le quali l’ultima giornata sarà fondamentale.

RISULTATI 19° TURNO
Petrolero Yacuiba 0 – 0 Sport Boys
San José 2 – 0 Wilstermann
Nacional Potosí 1 – 3 The Strongest
Bolívar 6 – 1 Real Potosí
Club Universitario – Oriente Petrolero (sospesa)
Blooming 3 – 0 Universitario Pando

CLASSIFICA
Bolívar 37
Oriente Petrolero 33
The Strongest 31
San José 31
Blooming 30
Wilstermann 30
Real Potosí 26
Club Universitario 25
Petrolero Yacuiba 23
Nacional Potosí 22
Sport Boys 16
Universitario Pando 9