Boca Juniors, sette vite per l’attacco: piace Gaston Fernandez

estudiantes

Lo chiamano la Gata perché negli ultimi sedici metri graffia che è un piacere: “Ma anche perché non mi arrendo mai – dice lui – ho sette vite come i gatti e nella mia carriera sono rinato più volte“. Il nuovo nome per l’attacco del Boca Juniors è Gaston Fernandez, punta dell’Estudiantes che andrà a brave in scadenza di contratto.

Dopo l’addio forzato di Osvaldo, gli xeneizes sono alla ricerca di un elemento esperto che possa spaccare le partite anche entrando dalla panchina, in modo da dare respiro a Tevez. I nomi più gettonati nelle scorse settimane però prevedevano un esborso notevole da parte della società, che per liberare Ramon Abila e Mauro Boselli avrebbe dovuto pagare una cifra ai club di appartenenza in quanto Abila è un giovane in rampa di lancio e l’ex Genoa ha molte richieste (anche dal River Plate).

La Gata invece costerebbe solo di ingaggio, e in questa stagione ha dimostrato di saperci ancora fare nonostante i 32 anni compiuti. La doppietta di domenica scorsa segnata proprio al Boca Juniors (fanno 14 in tutto il semestre) non è passata inosservata: “Sono contento per il campionato che ho disputato – ha detto Fernandez alla fine del match – non so ancora cosa farò in futuro. La mia priorità è rimanere, appartengo e tifo per l’Estudiantes“. In caso contrario però il Boca rappresenterebbe un buon proseguimento di quella carriera iniziata negli arcirivali del River Plate: “La prossima sarà l’ultima di campionato, poi farò alcune valutazioni“.