B Nacional: colpacci di Instituto e Huracán, che rientrano nella lotta alla promozione. E domani sera c’è l’Argentinos di Riquelme.

Capitan Sánchez può festeggiare: l'Unión è a un passo dalla promozione.
Capitan Sánchez può festeggiare: l’Unión è a un passo dalla promozione.

La Priméra B Nacional, seconda serie del calcio argentino, sta entrando nella sua fase calda, con i primi verdetti che si preparano ad essere annunciati. La formula di quest’anno è di quelle destinate a non vedersi mai più: in vista della nuova Priméra División a 30 squadre che comincerà il prossimo febbraio, saranno ben dieci le formazioni promosse dal torneo in corso. Ci sono due gironi da undici e le prime cinque di ciascun gruppo giocheranno in Serie A dalla prossima stagione. Giunto alla 17esima giornata (ne mancano 5), il torneo è già entrato nel vivo, anche se ancora nessuna squadra ha già conquistato la promozione. Otto gli incontri disputati nella notte tra ieri e oggi, ma andiamo con ordine, cominciando dal primo dei due gironi.

Zona A

Risultati:
Boca Unidos-Instituto 1-2
Ferro-Nueva Chicago 1-0
Douglas Haig-Gimnasia Jujuy 0-1
Argentinos Juniors-Guaraní (venerdì)
San Martín San Juan-Aldosivi (venerdì)
(Riposa Colón)

Classifica (ogni asterisco equivale a una partita in meno):
1. Gimnasia Jujuy 27
2. San Martín San Juan* 26
3. Nueva Chicago 26
4. Colón* 24
5. Boca Unidos* 22

6. Douglas Haig* 19
7. Argentinos Juniors** 18
8. Instituto 17
9. Aldosivi***16
10. Ferro* 13
11. Guaraní** 12

Come si può vedere dalla classifica, la situazione è ancora molto incerta, dato che ci sono addirittura squadra con tre gare in meno di altre. Tra le partite di questa notte, spiccano i successi esterni di Gimnasia Jujuy e Instituto. Il Lobo passa 1-0 sul campo del Douglas Haig e torna a vincere dopo due partite. Con questa vittoria, il Gimnasia balza al primo posto della classifica, perché il Nueva Chicago viene sconfitto – abbastanza a sorpresa – dal Ferro e scivola al terzo posto. Rocambolesco, invece, il successo dell’Instituto, che espugna Corrientes con due gol negli ultimi minuti. Il Boca Unidos si porta, infatti, in vantaggio con Vizcarra, ma i cordobesi rispondono prima all’84’ con Aguirre e quindi rimontano grazie al gol di Gotti, arrivato al novantaduesimo. Il Boca incassa la terza sconfitta consecutiva, mentre l’Instituto ritorna in corsa per il quinto posto, che rimane però ancora molto lontano.
La squadra che attira l’interesse maggiore quando si parla di B Nacional è però senza dubbio l’Argentinos Juniors di Riquelme, che scenderà in campo domani sera contro il Guaraní (inizio gara ore 22.10). Nonostante in estate la promozione in Priméra sembrasse quasi una formalità, visti gli acquisti del calibro dell’ex River Ledesma e dello stesso Riquelme, le cose si sono complicate presto. Due settimane fa, dopo la sconfitta interna contro il Nueva Chicago e le dimissioni rassegnate da Claudio Borghi, le speranze sembravano quasi essersi esaurite. Ma alla guida del club è arrivato Néstor Gorosito, che all’esordio ha passeggiato sul campo del Boca Unidos (0-4, in gol anche Riquelme) e ha risvegliato un ambiente che sembrava non crederci più. L’Argentinos è attualmente distante quattro punti dalla zona promozione, ma deve ancora recuperare la sfida della settimana scorsa contro l’Aldosivi (saltata causa pioggia), oltre a dover affrontare domani il Guaraní. Sempre venerdì sera scenderanno in campo San Martin San Juan e Aldosivi, con i primi che, vincendo, tornerebbero in testa alla classifica e si avvicinerebbero moltissimo alla promozione.

Zona B

Risultati:
Crucero del Norte-Independiente Rivadavia 2-0
Atletico Tucumán-Huracán 1-2
Santamarina Tandil-Temperley 3-1
Sportivo Belgrano-Sarmiento 1-1
Unión Santa Fe-All Boys 2-0
(Riposa: Patronato Paraná)

Classifica:
1. Unión* 28
2. Crucero del Norte* 26
3. Temperley 26
4. Sarmiento* 22
5. Atletico Tucumán 22

6. Santamarina Tandil* 20
7. All Boys 19
8. Patronato Paraná* 18
9. Huracán** 17
10. Independiente Rivadavia 16
11. Sportivo Belgrano* 13

Nell’altro girone la situazione è già piuttosto delineata. L’Unión è praticamente promosso, visto che il distacco dal sesto posto è ormai di otto punti. Ieri gli atavici rivali del Colón hanno centrato addirittura la quinta vittoria consecutiva, battendo 2-0 un All Boys in chiara difficoltà. Sembra fatta anche per il Crucero del Norte, che ieri ha battuto 2-0 l’Independiente Rivadavia in una partita giocata per l’ultima mezz’ora in penombra visti i problemi di elettricità dello stadio. Continua a stupire il Santamarina, squadra neopromossa che potrebbe scalare due categorie nel giro di pochi mesi. La squadra di Tandil ha centrato ieri il terzo successo consecutivo, battendo 3-1 un Temperley che può comunque dormire sonni tranquilli, visto il terzo posto in classifica. Se Independiene Rivadavia e Sportivo Belgrano appaiono ormai quasi rassegnate, sono ben sei le squadre che si combatteranno gli ultimi due posti utili per la promozione. Rientra in corsa anche l’Huracán, che vince 2-1 in rimonta sul campo dell’Atletico Tucumán. Gli ospiti si erano portati avanti dopo nemmeno un minuto, grazie alla splendida punizione della “Pulga” Rodriguez. La reazione dell’Huracán è affidata ad Ábila, che con una doppietta ribalta la situazione. Nel finale, lo stesso Ábila potrebbe chiudere i giochi, ma calcia un rigore orribile, tentando una sorta di cucchiaio neutralizzato senza problemi dal portiere tucumano. Poco male, perché con questo risultato il Globo torna a sperare nella promozione e si rialza dopo il brusco 0-3 patito davanti al proprio pubblico dallo Sportivo Belgrano, fanalino di coda. Per il quarto e il quinto posto in classifica, oltre a Tucumán e Huracán, sono in corsa anche Sarmiento, Santamarina, All Boys e Patronato. Mancano cinque partite e nessuno è intenzionato a mollare, perché n campionato con ben dieci promozioni, probabilmente, non tornerà più.