Argentina, vittoria amara: la goleada del Paraguay (5-1 alla Bolivia) elimina l’Albiceleste

La prima sorpresa di questo Sudamericano Sub’20 è servita. L’Argentina torna a casa dopo quattro match in cui ha collezionato una sola vittoria, contro ogni pronostico ma soprattutto fischiata e derisa dai propri tifosi.  A nulla serve la passerella finale contro la Colombia, che la Selecciòn batte per 3-2, data la vittoria del Paraguay contro la Bolivia. La nazionale argentina, partita coi favori del pronostico, stoppa qui il suo cammino e lascia spazio alle tre compagini che invece si sono dimostrate più solide. Cile, Colombia e Paraguay vanno avanti a giocarsi la qualificazione al prossimo Mondiale Sub’20, che Trobbiani potrà seguire solo in televisione.

L’Argentina vince ma non passa il turno.

Non sempre i giocatori di classe sono integrabili. Lo ha dimostrato l’Albiceleste di Trobbiani, squadra sì ricca di estroma povera – desolatamente – di contenuti. Contro la Colombia già qualificata arriva l’unica gioia del girone, e non è un caso che i tre punti siano stati conquistati scendendo in campo con un modulo molto più abbottonato rispetto alle precedenti uscite; il 4-3-1-2 di Trobbiani ci fa vedere un barlume di gioco, con Ruiz e Iturbe a suggerire per Vietto e dietro una mediana folta e muscolare, con Romero finalmente al suo posto e il suo scudiero Allione a fianco. Il match fila via piacevole, e ad aprirlo è un destro al 12 ° di Alan Ruiz, trequartista del San Lorenzo mai entrato nelle grazie dello staff tecnico della squadra. Ad inizio ripresa raddoppia Iturbe, che oggi saprà se il suo desino è realmente il River Plate o dovrà ridiscuere la sua posizione con il Porto. Il resto è per la platea: Bryan Perea accorcia le distanze una manciata di minuti dopo Allione le ristabilisce rendendo inutile il gol del pescarese Quintero alla mezz’ora. A fine gara ha parlato Trobbiani, la cui posizione sulla panchina della Selecciòn si fa molto critica: “Siamo qui a parlare di un fallimento che nessuno si aspettava – ha detto il CT – e onestamente nemmeno noi. Dobbiamo raccogliere le idee e ripartire da zero. Abbiamo delle individualità importanti, e la colpa di questi risultati è imputabile a tutti noi”.

TABELLINO

Argentina: Andrés Mehring; Alan Aguirre, Lisandro Magallán, Marcos Fernández, Lucas Rodríguez; Lucas Romero, Matías Kranevitter; Agustín Allione, Alan Ruiz, Juan Iturbe; Luciano Vietto. DT: Marcelo Trobbiani.
Colombia: 
Cristian Bonilla; Deivy Balanta, Felipe Aguiar, Yair Ibargüen, Andrés Correa; José Leudo, Luis Mena, Julián Alonso, Mauricio Cuero, Brayan Perea, Harrinson Mojica. DT: Carlos Alberto Restrepo.

Gol: 12′ Ruiz, 46′ Iturbe, 59′ Allione (ARG); 50′ Perea, 62′ Quintero (COL)

Cinque reti che valgono il passaggio del turno per il Paraguay

L’Argentina piange, il Paraguay ride. Eccome se ride. Il 5-1 alla Bolivia proietta la compagine guaranì all’Hexagonal e ancora una volta premia la compattezza e la rigidità di una Nazionale da sempre considerata come la meno sudamericana di tutte. E invece il Paraguay c’è, con una manìta da brivido che affonda una Bolivia davvero imbarazzante. In campo non c’è partita, con i paraguayani che la prima metà la chiudono sul 2-0 grazie alle reti di Gustavo Gomez e Derlis Gonzalez e la Verde che non oltrepassa mai la metà campo avversaria. Nella ripresa succede il resto: Rodrigo Vargas accorcia, poi Matias Perez con una doppietta mette in ghiaccio la contesa e la rete di Jorge Rojas nel finale è utile solo a fini statistici. Parole al miele, a fine gara, di Victor Genes: “Andiamo alla fase finale contro pronostico – dichiara l’allenatore del Paraguay – e diremo la nostra fino alla fine. Oggi abbiamo dato una risposta a chi ci critica da fuori e segnao 5 gol che ci aiuteranno psicologicamente per la fase finale”.

TABELLINO

Paraguay: Diego Morel; Millar Maresco, Matías Pérez, Gustavo Gómez, Juan Balbuena; Jorge Rojas, Ángel Cardozo, Rodrigo Alborno; Miguel Ángelz Almirón; Darlis González y Brian Montenegro. DT: Víctor Genes.
Bolivia: Guillermo Viscarra, Carlos Añez, Alberto Justiliano, José Luís Mendoza, Carlos Paniagua, Pablo Pedrazza; Stalin Taborda, Pedro Azogue, Carlos Zabala; Luis Hurtado y Alex Pontons. DT: Marco Antonio Barrero.

Gol: 7′ Gomez, 32′ Gonzalez, 52′ e 55′ Perez, 58′ Rojas (PAR); 49′ Vargas (BOL)

CLASSIFICA FINALE GRUPPO A

CILE 12
COLOMBIA 6
PARAGUAY 6
ARGENTINA 4
BOLIVIA 1