ARGENTINA – Velez sul velluto con l’Argentinos, Cubero fa 500

Velez vincente: ancora Pratto in gol
Velez vincente: ancora Pratto in gol (lagaceta.com.ar)

In Argentina non ci si ferma più. La tredicesima giornata, che durerà una settimana e finirà nella notte di martedì prossimo, inizia con i tre punti conquistati dal Velez contro un Argentinos che – dopo l’acuto della settimana scorso sull’Estudiantes – esce dal José Amalfitani con le ossa rotte. La sera però è ancora più speciale del solito per il Fortín, perché il capitano Cubero mette insieme il cinquecentesimo gettone della carriera in Primera Division (tutti con il Velez); un traguardo incredibile, che lo proietta di diritto nell’Olimpo del calcio sudamericano.

In campo non succede granchè, con il Velez che martella il Bicho dal primo all’ultimo minuto e sfiora ripetutamente il vantaggio con i suoi uomini di punta, Pratto e Zarate. Ma a sbloccare la partita è un bel destro di Agustín Allione, centrocampista su cui Gareca è tornato a puntare dopo gli ottimi esordi nel campionato scorso. L’Argentinos prova a reagire, ma per vederlo proporsi in avanti biogna aspettare la ripresa ed un colpo di testa di Triverio sfiora il palo della porta fortinéra facendo urlare alla rete. Che arriva, ma dall’altra parte: Pratto capisce uno schema su calcio da fermo e – completamente libero – batte di piatto destro Migliore per il 2-0 finale.

Con questa sconfitta, il Bicho cade vorticosamente nel fango del Descenso, dove ora dovrà lottare con le ultime della classe. Il Velez invece può prepararsi ai quarti di Sudamericana, dove incontrerà i brasiliani della Ponte Preta.

TABELLINO
Vélez: Sebastián Sosa; Fabián Cubero, Fernando Tobio, Sebastián Domínguez, Emiliano Papa; Agustín Allione, Lucas Romero, Héctor Canteros, Ariel Cabral; Lucas Pratto e Mauro Zárate. DT: Ricardo Gareca.
Argentinos: Pablo Migliore; Julio Barraza, Diego Barisone, Franco Flores, José Palomino; Santiago Nagüel, Walter Serrano, Sergio Vittor, Lucas Rodríguez; Daniel Villalva e Enrique Triverio. DT: Ricardo Caruso Lombardi.
Gol: 32°Allione, 85° Pratto