ARGENTINA – Il Vélez blocca il River e riapre il campionato.

imageLa quindicesima giornata del Torneo Transición segna il definitivo riaprirsi dei giochi in testa alla classifica. Si poteva prevedere, del resto, che, nella complicata trasferta sul campo del Vélez, il River potesse lasciare due o più punti. Per quanto si è visto in campo, ai Millonarios, alla fine, il pari va anche bene. A Liniers, con le fatiche di Sudamericana ancora da smaltire e una formazione tipo rivisitata (in campo per la prima volta il tridente Téo-Mora-Boyé), il River soffre molto e strappa un pari che, se non altro, allunga la serie di partite senza sconfitte. A passare in vantaggio, dopo nemmeno venti minuti, sono i padroni di casa, grazie alla zuccata vincente di Milton Caraglio che batte Barovero. Il pari del River arriva in chiusura di primo tempo ed è un gran gol di Mercado, che lascia partire un destro chirurgico dal limite dell’area che bacia il palo ed entra in rete. Proprio Mercado sarà il vero protagonista del match: oltre al gol e a una prestazione da migliore in campo, l’ex terzino dell’Estudiantes, a un quarto d’ora dalla fine, compie un salvataggio sulla linea decisivo, che nega a Pratto la gioia del gol.
Campionato riaperto, dunque, grazie anche (e soprattutto) alla scandalosa vittoria del Lanús di venerdì (gol vittoria arrivato al 99esimo). Il Granate torna così a -2 dal River, a cinque giornate dal termine. A sole tre lunghezze poteva arrivare l’Independiente, ma il Rojo si fa inopinatamente sconfiggere in casa dal Gimnasia. Il Lobo passa al Libertadores de America grazie al gol di Licht, che finalizza una splendida azione collettiva.
L’Independiente si fa quindi scavalcare in classifica dai rivali del Racing, vittoriosi ieri contro il Banfield. Decide, tanto per cambiare, Gustavo Bou, dopo appena sette minuti. Nono gol in campionato per l’ex River, che oramai segna anche quando non vuole: il tiro con cui stende il Banfield, infatti, come ha dichiarato lo stesso attaccante, voleva essere un cross. Il Racing si porta così al terzo posto e risale sul treno degli inseguitori. Il River, distante solo tre punti, ha una partita da recuperare, ma deve ancora far visita al Cilindro.
Al quinto posto in classifica c’è il Boca, che ieri ha battuto a fatica il Tigre. Partita molto equilibrata quella della Bombonera, che si decide solo nel finale. A venti minuti dalla fine Chávez si conquista un calcio di rigore che Gigliotti si fa parare da Garcia, prima di correggere in rete sulla ribattuta. A sette dal termine, il Boca chiude i conti ancora con un gol del Puma, assistito dal solito Chávez. Vittorie casalinghe anche per Estudiantes, Olimpo e Belgrano. Il Pincha (che mercoledì ritroverà il River al Monumental per il recupero di campionato) stende il Rosario Central grazie a un golazo di Cerruti; l’Olimpo abbandona l’ultimo posto sconfiggendo 2-1 il Quimes con reti di Martinez e del “Garrincha de Tumaco” Mauricio Cuero (a nulla serve nel finale la rete di Adrian Fernandez); infine il Belgrano liquida 3-0 il Defensa y Justicia con le reti (tutte nella ripresa) di Zelarrayan, Furch e Bengtson. La partita più bella della giornata, però, è stata quella di Rafaela, dove il Godoy Cruz è passato con un pirotecnico 3-4: decisivo, con una doppietta, il solito Jaime Ayovi, che sale a quota sette gol in campionato.

Stanotte si chiuderà la giornata con la sfida tra Newell’s Old Boys e San Lorenzo.

Risultati:
Lanús-Arsenal 3-2
Atletico Rafaela-Godoy Cruz 3-4
Olimpo-Quilmes 2-1
Belgrano-Defensa y Justicia 3-0
Independiente-Gimnasia 0-1
Estudiantes-Rosario Central 1-0
Racing-Banfield 1-0
Boca-Tigre 2-0
Vélez-River 1-1
Newell’s-San Lorenzo (stanotte)

Classifica:
1. River* 32
2. Lanús* 30
3. Racing 29
4. Independiente* 26
5. Boca 26
6. Estudiantes* 23
7. Atl. Rafaela 22
8. Vélez 21
9. Belgrano 19
10. Newell’s** 18
11. Arsenal* 18
12. Tigre* 17
13. San Lorenzo* 17
14. Gimnasia 17
15. Godoy Cruz 17
16. Banfield 16
17. Central 16
18. Olimpo 13
19. Defensa* 12
20. Quilmes 20