ARGENTINA Torneo Transiciòn 2014: Defensa y Justicia

Escudo_del_Club_Defensa_y_Justicia_svg

Justicia è fatta! Finalmente, per la prima volta nella sua storia, l’Halcòn ottiene la promozione nella Primera. Un accesso non troppo difficile per la squadra ora allenata da Dario Franco che ha preso il posto di Diego Cocca approdato al Racing. Il cammino nella Primera B è stato agevole sin da subito e ad un certo punto pareva anche si potesse vincere, quando a 4 giornate dalla fine veniva sorpassato il Banfield poi vincitore. La squadra gialloverde ha impressionato per la quantità di gioco offensivo proposto a discapito di una difesa non sempre impeccabile.

MERCATO

Parecchie nuove pedine sono arrivate nella rosa della squadra di Florencia Varela, oltre al già citato nuovo DT. Anzitutto è rimasto il capocannoniere della scorsa Primera, Juan Martin Lucero. In difesa i volti nuovi sono Carlos Casteglione dal retrocesso All Boys, Pablo De Miranda dall’Instituto e Damian Martinez dall’Aldosivi. E’ partito Enrique Triverio, attaccante approdato all’Union Santa Fe. In mezzo al campo si è pescato in squadre che non parteciperanno al prossimo transiciòn: Mariano Barbieri dal Deportivo Moron, Nicolas Bertocchi dall’Insituto come Miranda, il paraguayano Julio Rodríguez dall’Aldosivi più Emiliano Romero di ritorno dal prestito dall’Everton cileno. Davanti è arrivato Ciro Rius, prelevato dall’Aldosivi (3 gol e tanta tribuna lo scorso campionato) ma di proprietà dell’Argentinos Juniors. Per l’Halcon il mercato sembra terminato qua e per ora non si segnalano ulteriori interessamenti o trattative.

ALLENATORE

Dario Franco è il nuovo DT dei gialloverdi. Dopo un inizio di carriera passato in Messico per guidare, tra le altre, il Monarcas Morelia (1 titolo vinto nel 2000 ma da giocatore), il tecnico 45enne ha guidato prima il San Martin de San Juan e poi l’Instituto; dopo la veloce presenza all’U de Chile con tanto di conquista della Copa Chile, ha allenato nella scorsa stagione l’Aldosivi con cui ha conquistato una non tranquillissima salvezza. Per il tecnico di Cruz Alta è la prima stagione nella massima serie argentina e con una rosa nuova quasi per metà, non sarà semplice far punti. La sfida dei “nuovi” è comunque lanciata.

OBIETTIVO

Uno e ben chiaro: fare punti per poi affrontare le stagioni a venire con i nuovi innesti rodati nel gruppo ed ottenere la salvezza.

L’11 TIPO

Pellegrino, Baez, Casteglione, De Miranda, Tajera, Camacho, Acevedo, D. Martinez, J. Rodríguez, Rius, Lucero

  • giovanni

    Benvenuto in Primera
    Defensa y Justicia!