Argentina: Il Ciclon deve inseguire la Lepra, Matos si beve la Quilmes

mauro matosLa fecha 7 del torneo inicial 2013 prosegue con 3 partite, che segnano inevitabilmente sempre più la direzione che sta prendendo questo torneo: pareggio a reti inviolate tra el Ciclon ed il GodoyCruz, poker rifilato dal All Boys a los cerveceros e soprattutto successo della Lepra che sale al comando della classifica e sogna in grande, trascinata dalla triade TrezeguetFigueroaRodríguez.

 

San Lorenzo – Godoy Cruz 0-0

Pareggio che serve sicuramente più agli uomini di Palermo che non a los cuervos. Il San Lorenzo più che guadagnare 1 punto, ne perde 2, perchè, complice la vittoria del Newells Old Boys, si lascia sfilare l’opportunità di raggiungere la testa de la tabla. El Ciclon, gioca una gara discreta, tenendo un buon possesso e facendo girare la palla per tutta la partita ma i problemi offensivi sono sempre gli stessi: sopperire ad un’assenza importante (fisica e tattica), come quella di Cauteruccio, con los pibes Villalba (sue le due occasioni più nitide), Correa e Verón è una missione non sempre possibile quando ti trovi davanti,come oggi, una squadra che per tutta la seconda parte chiude ogni spazio difensivo. Il CASLA, nella spasmodica ricerca di una punta, deve accontentarsi di quello che ha: questo significa pagare in profondità, guadagnando in velocità ed elaborazione di gioco con i suoi chicos, anche se in alcune partite basterebbe una torre offensiva lì davanti per buttarla dentro. El Tomba, anche, manca di peso offensivo (solo 1 gol nelle ultime sei partite) e non riesce a sfruttare le varie occasione che los cuervos concedono in contropiede. Tuttavia alla squadra di Palermo va bene così: un punto al Nuevo Gasómetro e quinta posizione in campionato.

 

Newells Old Boys – Olimpo 2-1

All’Estadio Marcelo Bielsa i padroni di casa devono riscattare la sconfitta di Liniers. Inoltre è la prima di Trezeguet da titolare e David non poteva non ripagare questa scelta lasciando il segno (suo gol numero 299). La partita era iniziata male per la Lepra, subito sotto per un gol dell’Olimpo (galvanizzato dalla vittoria per 3-0 sul Boca) con Musto alla metà del primo tempo. Ma questo Newells ha pazienza, ha esperienza, ha maturità e continua a giocare con fiducia, sapendo che il gol arriverà, trascinato da Figueroa e Maxi Rodríguez, oggi superlativi. Dopo pochi minuti del secondo tempo azione corale dei padroni di casa che con 3 passaggi arrivano in porta e per David è uno scherzo appoggiare in rete. Passano 20 minuti ed un ingenuità difensiva del bahiense regala un rigore a los Rojinegros, che Rodríguez trasforma magistralmente: 2-1.
Ad onor del vero gli ospiti avrebbero anche la possibilità di pareggiare con Gil, ma il suo tiro sfiora la traversa ed è ormai troppo tardi. La lepra es una fiera.

 

All Boys- Quilmes 4-0

Nell’incontro salvezza, la squadra di Falcioni strapazza quella di Vivas e la raggiunge a pari punti (9) nella tabla. Gran partita per Mauro Matos che firma una splendida tripletta e lancia i suoi verso una vittoria schiacciante. Il primo gol arriva subito dopo 6 minuti, con l’Albo che ruba palla a centrocampo e lancia in area per Matos: difesa immobile e maurito anticipa il portiere. Il Quilmes non riesce a sfoderare una reazione credibile e si va a riposo sul 1-0. Passano appena due minuti del secondo tempo, uscita sbagliata del portiere cervecero, Campora serve in mezzo e Matos realizza 2-0. In campo l’Albo fa quello che vuole e venti minuti più tardi arriva anche l’hattrick per Maurito, questa volta da calcio d’angolo. Al 80′ c’è anche il tempo per il quarto segno del cileno Gonzalo Espinoza al debutto, in lacrime dopo la sua prima realizzazione: dribbling in mezzo a due uomini, doppia finta sul povero Carli e tiro imparabile: 4-0. Vivas fà mea culpa e dice che la caduta in Floresta è tutta colpa sua. Vittoria importante, invece, per Falcioni, che già punta il River al Monumental, per una gara dal sapore di vendetta.