ARGENTINA: Notte Racing, per la storia e per i suoi tifosi

raDopo 13 anni dal leggendario Apertura 2001 e dopo patimenti, umiliazioni, beffe e delusioni, può essere di nuovo la notte del Racing Avellaneda. L’Academia gioca per il titolo e per i suoi magnifici tifosi. Quegli stessi tifosi, bisogna dirlo però, che dopo la sconfitta nel Clasico contro l’Independiente insultavano Saja, Cocca e quasi tutti i giocatori definendoli mercenari. I tifosi del Racing hanno sofferto tantissimo negli ultimi decenni e vanno anche capiti: la squadra ha reagito alla grande e, quando tutto sembrava compromesso, ha messo in fila una serie di risultati clamorosi rimontando una marea di punti al River Plate. Il Principe Milito può coronare il suo ritorno con un trionfo sognato da sempre. Si gioca al Cilindro dalle ore 20,30: tra il Racing e la festa c’è di mezzo il Godoy Cruz che non sembra insormontabile. Arbitra Diego Ceballos. Il River Plate, dopo la sbornia in Sudamericana, spera affrontando il Quilmes, ma sa che sarà quasi impossibile piazzare il contro sorpasso. Attenzione, però, che spesso gli dei del calcio sono stati nemici dell’Academia. L’Avellaneda biancoazzurra freme e sogna. Quelli del Diablo stanno nascosti. Questa è la notte del Racing.

PROBABILI FORMAZIONI

RACING: Sebastián Saja; Iván Pillud, Luciano Lollo, Yonathan Cabral, Leandro Grimi; Gastón Díaz, Ezequiel Videla, Luciano Aued, Ricardo Centurión; Gustavo Bou y Diego Milito. DT: Diego Cocca.

GODOY CRUZ: Sebastián Moyano; Lucas Ceballos, Sebastián Olivares, Rolando García Guerreño, Guillermo Cosaro; Fernando Zuqui, Federico Lértora, Diego Rodríguez y José Luis Fernández; Rubén Ramírez y Jaime Ayoví.: DT: Daniel Oldrá.