Argentina – Mercado de pases

Calciomercato Argentina
Calciomercato Argentina

Andiamo ad osservare, squadra per squadra, gli ultimi movimenti di mercato.
I soldi scarseggiano dunque bisogna aguzzare l’ingegno o, più semplicemente, fare cassa vendendo i pezzi pregiati.

 

 

Mauro Matos, vicino all'approdo al Rojo (foto: diaadia.com.ar)
Mauro Matos, vicino all’approdo al Rojo (foto: diaadia.com.ar)


ALL BOYS:
La situazione economica è disastrosa e la maggior parte dei giocatori sta tentando la fuga. Espinoza è richiesto dalla U de Chile e dall’O’Higgins e vedrebbe di buon occhio un rimpatrio.
Matos, il goleador della squadra, ora, sembra ad un passo dall’Independiente. Mancherebbe solo l’accordo sull’ingaggio.

ARGENTINOS JUNIORS: Il neo tecnico Borghi ha già scaricato i seguenti giocatori, liberi ora di trovarsi un’altra sistemazione: Leonardo Sánchez, Martín Wagner, Matías Mirabaje, Osvaldo Miranda, Enrique Triverio, Cristian Maidana, Bruno BarretoMaximiliano Rodríguez.
Per ottenere denaro contante, invece, si attendono offerte dall’estero per Santiago Nagüel, cercato da Parma, Sassuolo e Chievo. Altra pedina fondamentale che vanta un ottimo mercato all’estero è il giovane Droopy Gomez. La prima offerta per lui, però, non è stata ritenuta accettabile.

ARSENAL: La formazione allenata da Gustavo Alfaro può contare sugli stessi interpreti dell’ultimo semestre. A Sarandí pensano solo alla Supercoppa Argentina del 31 gennaio dunque, per ora, l’unico movimento di mercato è il probabile ingaggio di Franco Zuculini che si sta allenando con la squadra.

ATLÉTICO RAFAELA: Burruchaga è decisamente soddisfatto dopo che la dirigenza ha confermato in toto la rosa dell’ultimo torneo. Avanti così.

BELGRANO: Bueno resta. Per il resto tutti confermati.

Erbes, qui con il Cata, prossimo al trasferimento al Bétis (foto: olé.com.ar)
Erbes, qui con il Cata, prossimo al trasferimento al Bétis (foto: olé.com.ar)


BOCA JUNIORS:
Erbes, presto, sarà un nuovo giocatore del Bétis di Siviglia: 1.600.000 dollari per la metà.
Martínez possiede varie offerte dall’estero (Messico, Spagna, Ucraina). Bianchi vorrebbe trattenerlo per non indebolire ulteriormente la rosa ma il giocatore starebbe pensando di cambiare aria per ritrovarsi.

COLÓN: Sembrava fatto il passaggio di Mugni al Montpellier. Invece, è notizia recente l’interessamento concreto dell’Atletico Paranaense che offrirebbe la stessa cifra ovvero 1.200.000 dollari per l’intero cartellino. Una cosa è certa: se ne andrà.
Altro colpo di scena in casa Sabalero: per Gambetta, difensore peruviano, mancava solo la firma ma la dirigenza ha deciso di virare su altri obiettivi, attualmente sconosciuti. Dall’entourage del giocatore fanno sapere che Gambetta è alquanto irritato per il trattamento ricevuto.

ESTUDIANTES: Al contrario delle dichiarazioni rilasciate dal presidente Lombardi (che lo riteneva non indispensabile), il DT Pellegrino sta provando in tutti i modi a convincere Vergini affinché rimanga. “So che un’offerta dall’Europa tenta, affascina ma Santiago è un giocatore importantissimo per noi e spero rimanga. Infatti non stiamo cercando nessun sostituto”.
Anche se la partenza del difensore permetterebbe alle casse societarie di respirare. Verrebbero, infatti, risparmiati ben 700.000 dollari ossia gli ultimi due mesi di stipendio del calciatore.

GIMNASIA LP: Dopo l’acquisto dell’attaccante Gustavo Bou, il mercato della squadra di Troglio è in una fase di stallo.

GODOY CRUZ: Curbelo ha detto addio: tornerà in Uruguay, tra le fila del Nacional, perché l’offerta era irrinunciabile. Si parla di uno scambio con Santiagio García. Vedremo.

LANÚS: Diego González rimarrà. L’América de México, che l’aveva tanto desiderato, ha raggiunto il limite di giocatori stranieri acquistabili in questa finestra di mercato, avendo deciso di acquistare l’ex River Rios.
Per sostituire Chávez, partito per il Cile, continua la difficile trattativa per riportare a casa Sebastián Blanco, attualmente al Metalist in Ucraina.

Cruzado è un nuovo giocatore del Nacional (foto: olé.com.ar)
Cruzado è un nuovo giocatore del Nacional (foto: olé.com.ar)


NEWELL’S OLD BOYS:
Cruzado lascia la Lepra e si trasferisce al Nacional in Uruguay. Figueroa ha rinnovato ma la ricerca di un centrocampista che sostituisca Pérez viaggia nel buio. Anche Castellani, del Tomba, appare sempre più lontano.
Il presidente dell’Internacional ha affermato che Scocco non rientra nei loro piani ma che ha intenzione di recuperare gli 8 milioni di dollari spesi sei mesi fa. Difficile per il mercato argentino, possibile per quello europeo. Si vocifera, in effetti, di un’offerta del Sunderland. Poyet lo aspetterebbe a braccia aperte.

OLIMPO: A Bahía Blanca nulla da registrare per quanto riguarda il mercato.

QUILMES: Il DT Giunta aspetta con ansia il primo rinforzo: trattasi di Cristian Chávez, proveniente dal PAS Giannina (Grecia). Mancano dettagli per la conclusione.
El Chapu Braña è richiesto dalla U de Chile, che però tentenna. Lui vorrebbe provare un’esperienza all’estero e per questo dà la priorità alla squadra cilena.
Foglio di via per Gonzalo Acevedo, Damián Santagati, Juan Manuel Lucero, Martín Giménez e Leandro Benítez.

RACING: Solo un disaccordo riguardante l’ingaggio separa Wason Rentería dal Racing. Lui chiede 800.000 dollari, Blanco gliene offre la metà. C’è ancora una certa distanza da limare, dunque, ma sono tutti ottimisti che l’affare si farà e che l’attaccante dei Millonarios sarà la punta che Mostaza Merlo tanto cercava.
Nel frattempo è arrivato il rinnovo del pibe José Luis Gómez, che aveva numerose offerte dall’Europa. Contratto fino al 2017 per lui.

RIVER PLATE: Come riferito da Francescoli, il secondo rinforzo può attendere. Intanto in casa River l’unico tema di mercato che tiene banco è quello di Rodrigo Mora: resta o se ne va? I rapporti con Ramón si sono raffreddati da tempo ma sia la tifoseria che la dirigenza vorrebbero che rimanesse per recuperarlo. Il San Lorenzo, vigile, valuta la situazione.
Un’offerta per l’uruguagio è pervenuta anche dalla U de Chile, interessata a un prestito semestrale.

ROSARIO CENTRAL: Il presidente Speciale ha ribadito più volte che, dopo l’acquisto di Méndez, il mercato è chiuso ma l’allenatore Russo spera ancora nel secondo rinforzo. Un difensore o un volante sarebbero di suo gradimento.

Rodrigo Mora, obiettivo dichiarato del CASLA (foto: olé.com.ar)
Rodrigo Mora, obiettivo dichiarato del CASLA (foto: olé.com.ar)


SAN LORENZO:
L’ultimo campione d’Argentina è attivissimo sul mercato. Bisogna rinforzare la rosa per lottare su tutti i fronti, specialmente per tentare l’assalto alla Libertadores.
Presentata dunque un’offerta per Rodrigo Mora del River: prestito di un anno. Ma il River, nel caso, non intenderebbe sorbirsi nemmeno una piccola percentuale del salario dell’attaccante. Stand-by.
Nelle mire del Ciclón è finito anche il centrocampista Carlos Valdes, nazionale colombiano. O meglio, è stato offerto ma a Lammens&Tinelli interessa eccome. La trattativa è appena iniziata, gli spiragli per una buona riuscita ci sono. Lui necessita di una buona vetrina per andare al mondiale ma l’ultima parola spetta al Philadelphia, società proprietaria del cartellino.
È ufficiale la cessione in prestito di Alan Ruíz al Grêmio. 400.000 dollari nelle casse del CASLA.
Con moltissima probabilità sarà ufficiale lunedì (giorno del suo compleanno) l’acquisto di Blandi dal Boca.

TIGRE: Per ora, l’unico rinforzo è stato Rincon Jr.
Per quanto riguarda Pérez García niente Barcelona de Guayaquíl, rimane a Victoria.
È giunta un’offerta, a quanto pare, dalla MLS per il capitano Paparatto. Se dovesse rivelarsi soddisfacente per lui e per il club, il difensore ha fatto sapere che sarebbe positivo per entrambi, appunto, accettare.

Tobio, in procinto di andarsene (foto: olé.com.ar)
Tobio, in procinto di andarsene (foto: olé.com.ar)


VÉLEZ SARSFIELD:
Grana Tobio in casa Vélez. Il difensore è stato in Italia per risolvere la questione passaporto e avrebbe ricevuto un’offerta dal Parma che sta analizzando seriamente. La dirigenza del Fortín gli avrebbe proposto un rinnovo (il contratto scade a giugno) a cifre abbastanza alte per il calcio argentino. Si attendono sviluppi ma nel frattempo Tobio non si è presentato agli allenamenti.

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Povera Argentina: ci sono giusto i soldi per mangiare e soldi per il calcio non ne restano. Solo scambi ed il ritorno di qualche giocatore che ha fallito all’estero. Appena spunta un giovane promettente, lo monetizzano subito. Mi pare si viva alla giornata e la qualità tecnica ne risente. Non c’è una squadra che riesca a ripetersi per due semestri consecutivi. E neanche una che riesca a trattenere a lungo i giocatori più bravi. Che tristezza!

  • dale boca dale boca

    che peccato davvero. un campionato tanto bello è diventato un vero e proprio scarto mondiale. anche se le squadre argentine col loro cuore diranno sempre la loro come a fatto il lanus quest anno

  • Manuel

    concordo pienamente…ma ce almeno qualche squadra solida finanziariamente o no??? mi sembra forse il velez ma non saprei…e altre? comunque è davvero un peccato oramai è diventato un campionato abbastanza povero…e mi spiace anche se concordo le squadre ci mettono sempre il cuore ma è durissima!