ARGENTINA: las Canallas tornano da eroi all’Arroyito

festeRitorno da eroi. E’ quello che attende il Rosario Central che scenderà in campo davanti ai propri tifosi per la giornata numero 13 del Torneo Final argentino, contro il Belgrano. Più che la sfida al Pirata, las Canallas festeggeranno assieme al proprio popolo il triunfazo in casa del nemico nel Clásico rosarino dello scorso week-end. Nella Rosario gialloblù i festeggiamenti sono tutt’altro che finiti: un uno-due stagionale che ha mandato in visibilio i tifosi del Central. La squadra del Miguel Angel Russo può godersi il bel momento e, perché no, raccogliere un altro successo in Campionato. Con tre punti, noi la buttiamo lì, il Central va in vetta al Campionato, anche se con una partita in più rispetto alle altre dirette rivali. Contro il Belgrano, come sempre, non sarà facile. Anche se la formazione cordobese in trasferta fa molta fatica (3 ko consecutivi). Nel Pirata torna in difesa il cuore immenso di Luciano Lollo. L’ultima del Central al Gigante de Arroyito è stato nel turno infrasettimanale della scorsa settimana e lì cadde il Boca Juniors. Dirige Diego Abal.

Nell’altro anticipo, scontro salvezza all’ultima spiaggia tra Tigre e All Boys. La volata per restare in Primera è già iniziata. Arbitra Patricio Loustau a Victoria.

PROBABILI FORMAZIONI

CENTRAL: Manuel García; Paulo Ferrari, Tomás Berra, Alejandro Donatti y Rafael Delgado; Antonio Medina, Nery Domínguez, Jesús Méndez y Federico Carrizo; Franci Niell y Sebastián Abreu. DT: Miguel A. Russo.
BELGRANO: Juan Carlos Olave; Pier Barrios, Lucas Aveldaño, Luciano Lollo y Juan Quiroga; Emiliano Rigoni, Esteban González, Guillermo Farré y Jorge Velázquez; Lucas Zelarrayán; y César Pereyra. DT: Ricardo Zielinski.

TIGRE: Javier García; Gastón Díaz, Erik Godoy, Ignacio Canuto y Guillermo Cosaro; Gabriel Peñalba, Joaquín Arzura y Lucas Wilchez; Matías Pérez García; Sergio Araujo y Ariel Nahuelpán. DT:Fabián Alegre.
ALL BOYS: Nicolás Cambiasso; Santiago Ladino, Carlos Casteglione, Nehuén Paz y Marcelo Bustamante; Nicolás Cabrera, Roberto Battión, Gonzalo Espinoza y Juan Careaga; Javier Cámpora y Jonathan Calleri. DT: Ricardo Rodríguez.