ARGENTINA INICIAL 2013: Boca Juniors

El Virrey Carlos Bianchi va per la riscossa xeneize
El Virrey Carlos Bianchi va per la riscossa xeneize

Nelle ultime settimane il mondo Boca è stato sconquassato dal terrificante scontro tra le due fazioni che si contendono la leadership della “12” (Rafa Di Zeo vs Mauro Martín per semplificare): sul campo sono rimasti due morti e parecchi feriti nell’Ok Corral andato in scena a Bajo Flores prima della sfida del triangolare d’inverno con il San Lorenzo. A dire il vero qui il calcio conta poco, se si vuole parlare di fútbol la prima cosa che viene in mente è la parola “riscatto”. Gli Xeneizes sono reduci da un semestre brutto come un lunedì mattina e devono far dimenticare ai suoi aficionados il penultimo posto conquistato nel recente Torneo Final. Al Virrey Carlos Bianchi un semestre inguardabile lo si può anche perdonare, ma in caso di nuovo flop non è detto che l’ex tecnico di Roma e Atletico Madrid possa arrivare a Natale.

IL MERCATO. Comunque Angelici fa sul serio: il presidente xeneize ha riportato alla Ribera Fernando Gago, e questo è un colpo grosso. L’ex Real Madrid e Roma non ha incantato al Vélez (anzi, non ha quasi mai giocato per motivi fisici) e deve dimostrare di non essere un giocatore finito. Dai Colchoneros dell’Atletico Madrid invece ecco Cata Díaz, difensore roccioso ed esperto (classe ’79) con lungo militanza in Spagna (Getafe soprattutto).  Al posto del disastroso Cellay (lasciato libero, è stato bello ma adesso basta…) ecco Emanuel Insúa dal Godoy Cruz e per la porta Emanuel Tripodi dal Quilmes (sarà il numero due nelle gerarchie dietro Agustín Orión). A proposito di Orión: sua la “stracannata” di inizio stagione. Premio meritato il suo dopo aver sfasciato la caviglia di Leandro Paredes in allenamento con un colpo di kung-fu anti-costituzionale e al limite del penale. Per l’attacco hombre fuerte è Emanuel Gigliotti, ex bomber di All Boys e Novara e reduce da un fantastico campionato con la maglia del Colón. In realtà sono sorti problemi burocratici per il trasferimento e il club rischia seriamente di non poterlo schierare in tempi brevi. In maglia azul y oro anche il 25enne ex San Martín de San Juan Claudio Riaño (7 gol nell’ultima temporada in maglia nero-verde). Cessioni: oltre al già vituperato Cellay, via anche il portier Ustari (Almeria), l’uruguyano Albín (Peñarol), Clemente Rodríguez (San Paolo), il Mago Erviti (in Messico), Somoza (Lanús), Noir (svincolato), Franco Sosa (Gimnasia Jujuy) e Lautaro Acosta (Siviglia). Via anche Colazo, Viatri e Magallán (Rosario Central).

LA SQUADRA.Quando si parla di Boca Juniors si parla di una marea sconfinata azzurra e oro, di passione, di follia, di vittorie. Gli Xeneizes partono, per loro stessa natura, per vincere il titolo. Difficile pensare che in poche settimane, nonostante gli innesti, la realtà possa essere completamente capovolta. Comunque la squadra di Bianchi non avrà la Libertadores come distrazione e il Boca parte per essere la migliore. Di certo la pazienza della tifoseria, sebbene incredibilmente e follemente innamorata della camiseta, non sarà chilometrica. E poi, che qualcuno calmi gli animi. Se a Paredes una finta in allenamento è costata una tramvata terribile e tre mesi di stop, cosa sarebbe successo se il gioiellino xeneize avesse tentato una rabona o un sombrerito al suo portiere? Gita alla Recoleta a fare compagnia a Eva Perón?

LA STELLA. Quanta “gana”, quanta  voglia di rovesciare la clessidra avrà ancora el Mudo Riquelme? Il suo ritorno ha generato più malinconia che esaltazione. I piedi quelli sono, la testa anche. Non siamo mai tanto favorevoli a questi ritorni da figliol prodigo, però se vorrà incantarci ancora saremo lì ad applaudire.

LA FORMAZIONE. Orión, Pérez, Burdisso, Cata Díaz, Insúa, Ledesma, Gago, Sánchez Miño, Riquelme, Blandi, Juan Manuel Martínez. All. Bianchi

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    La squadra sembra discreta, ma spero di essere smentito in meglio e pronostico al massimo un quarto posto. Ci sono novità su Santiago Silva?

  • Fabrizio Gasco

    santiago silva al 95% verrà ceduto, il lanus ha fatto un’offerta