Argentina – Il Boca è incontenibile, il River no: Carrizo show alla Bombonera, Mora non basta ai Millonarios

Pachi-Carrizo

Tanto equilibrio e stagione che entra nel vivo in Argentina, dove in entrambi i gruppi del Torneo Transicion c’è lotta per le prime posizioni. Nel girone A a prendersi la vetta è il Godoy Cruz, che vince e sorpassa il Rosario Central, bloccato sul pari a Bahia Blanca. Tra le inseguitrici, a distanza ma non troppa, vincono Arsenal, San Lorenzo e Gimnasia-LP, che difficilmente potranno rientrare per il primo posto ma – in un semestre così pazzo – tutto può succedere. Nel secondo raggruppamento è invece il Boca Juniors a prendersi le copertine dei giornali grazie al 3-0 con il quale gli xeneizes hanno strapazzato l’Atletico Rafaela. Sempre a metà classifica, i ragazzi di Barros Schelotto sembrano però finalmente essere entrati in forma, e se dovessero dare continuità ai risultati anche Estudiantes e Lanus non possono dormire sonni tranquilli.

CARRIZO SHOW, RIVER SCONFITTO – Alla Bombonera è la sera del Pachi Carrizo, uno di quegli elementi che vedi poco ma senti davvero tanto nell’economia del match. Schelotto punta molto sulla sua duttilità, e un posto da titolare nel 4-3-3 sembra ormai assegnatogli definitivamente, visto che Tevez verrà impiegato spesso da centravanti per ovviare all’assenza cronica di Osvaldo. Dai piedi di Carrizo nascono tutte e tre le reti del Boca, con il Pachi autore di due assist – entrambi molto belli, a Tevez e Lodeiro – ed un gol, quello del 2-0, che lo consacra a uno degli elementi più interessanti della stagione. I tre punti arrivano nel momento del bisogno: “Ci serviva una scossa in campionato – ha detto Schelotto – con questa prestazione troviamo la necessaria fiducia per andarci a giocare il passaggio del turno in Libertadores“. Chi invece sembra non trovare pace è il River Plate; la trasferta di Paraná non era iniziata sotto i migliori auspici, con la squadra costretta a muoversi in bus per il cancellamento all’ultimo del volo. Raggiunto il nord del paese in giornata, i Millonarios in campo sono contratti e lenti, alcuni visibilmente sulle gambe dopo la trasferta per le nazionali, e nonostante Mora riesca a riequilibrare l’iniziale vantaggio di Bertoli (su rigore inesistente), nella ripresa la Banda cala vistosamente e subisce il 2-1 decisivo da Carrasco.

PROVATE A PRENDERCI – Estudiantes e Godoy Cruz sono al momento le squadre più in forma del torneo; Pincha e Lanus (in campo stanotte) guidano il gruppo B assieme all’Atletico Tucuman – tutte con 19 punti – e nell’ultimo turno hanno vinto match complicati con l’autorevolezza di chi vuole arrivare ad un traguardo importante. Nella trasferta sul campo del Temperley i gol di Solari, Auzqui e Damonte lanciano l’Estudiantes, dopo novanta minuti dominati, nei quali i biancorossi sembrano tornati la compagine solida di qualche stagione fa. Il Tomba invece è il terzo attacco del torneo, e questa notte ha travolto a domicilio un irriconoscibile Velez. In gol Ayovì – doppietta – Corréa ed il solito Morro Garcia: a Mendoza si sogna, e lo si fa in grande. Così come a San Miguel de Tucuman, dove l’Atletico vince al 95° l’anticipo contro l’Huracan grazie al gol decisivo di Aliendro. Prima, il Globo si era fatto preferire, pareggiando il vantaggio di Rodríguez con Mariano Gonzalez, prima di sfiorare la vittoria nel finale con Abila.

VINCE IL SAN LORENZO – La partita della giornata si gioca a Boedo, dove il San Lorenzo batte in rimonta un Belgrano coriaceo, ma troppo frettoloso nel chiudersi a difendere il doppio vantaggio. Il primo tempo è quello che regala più emozioni, con la doppietta ospite da Luna pareggiata da Blanco e Cerutti, prima del gol decisivo in avvio di ripresa segnato da Belluschi. L’Independiente spreca l’occasione di salire in classifica facendosi fermare sullo 0-0 dal Sarmiento, mentre il solito gol di Ruben salva il Rosario Central a Bahia Blanca, dove l’Olimpo si era portato avanti grazie a Figal. Al Cilindro Racing e Tigre impattano 3-3 in una girandola di emozioni prettamente sudamericana; Romero porta avanti l’Academia, poi Rincon e Fede Gonzalez la ribaltano prima della botta di Aued per il 2-2. Nel finale è ancora Rincon a segnare un gol pesante, pareggiato nel recupero da Noir. Botta e risposta firmata Ledesma – Matheu nel sud di Buenos Aires, dove Banfield e Colon impattano sull’1-1, mentre la doppietta di Toledo permette al San Martin di incamerare punti pesanti per la corsa salvezza su un Argentinos ormai nel baratro. Vittoria importante, in trasferta, per l’Arsenal, che a Florencio Varela batte l’ormai ex sorpresa Defensa y Justicia e sale al terzo posto del gruppo A, mentre Newell’s e Aldosivi pareggiano 1-1 in quel di Rosario. Per la Lepra, solo tanti fischi.

RISULTATI E CLASSIFICA