Argentina; Clausura 2011, 1’giornata: è subito show!

Gabriel Mercado, esterno destro dell'Estudiantes

Lo avevamo preannunciato nella presentazione, e come sempre il campionato argentino non ci ha delusi; 2 partite giocate nella notte italiana condìte da 7 gol, di cui almeno un paio di pregevolissima fattura.

Nel primo match si affrontano Estudiantes e Newell’s; i campioni in carica, col neo tecnico Berizzo, hanno intenzione di partire con il piede schiacciato sull’accelleratore ed è proprio ciò che avviene. Dal canto suo, la ‘Lepra’, orfana del suo talento Formica, passato al Blackburn, è ormai la perfetta immagine del suo Dt Sensini. Nell’attacco rossonero esordisce Claudio Bieler, che però sarà un fantasma per tutto il match.

In 24 minuti il ‘Pincha’ risolve tutto: prima la ‘gata’ Fernandez batte Peratta con un diagonale imparabile, poi al 24′ serve un passaggio smarcante per Gabriel Mercado che incrocia di destro sul secondo palo e chiude i giochi. Alla fine del primo tempo ci sarebbe spazio anche per il terzo gol ma Fernandez, sul rigore procurato da Enzo Perez, si fa bloccare il tiro dal ‘flaco’ Peratta. Non serve a nulla il gol ospite, arrivato al 90′ con Cobelli.

Nel secondo anticipo l’Independiente prima sogna il colpaccio, poi si fa rimontare da un Velez veramente aggressivo chenella prima frazione ha avuto molta sfortuna. Le reti dell’Independiente arrivano entrambe nel primo tempo; la prima la segna Parra con un tocco sottomisura su un calcio d’angolo, il raddoppio lo segna Battiòn sempre su calcio da fermo. Maxi Velazquez batte una punizione dalla sinistra sul secondo palo, l’altro Velazquez, Julian, gira la palla in mezzo all’area piccola trovando Battiòn. E’ 2-0 e sembra fatta. Il Velez riordina le idee ed al primo della ripresa Maxi Moralez elude il fuorigioco avversario e batte Navarro. Il 2-2 è ad opera del ‘burrito’ Martinez, ma la dormita di Navarro è decisiva. Si finisce col Velez che cerca di completare la rimonta e l’Independiente che si accontenta di un punto. In fondo, è giusto così.

I TABELLINI

ndependiente: Hilario Navarro; Iván Vélez, Carlos Matheu, Julián Velázquez, Maximiliano Velázquez; Nicolás Cabrera, Roberto Battión, Lucas Mareque; Matías Defederico; Facundo Parra, Andrés Silvera. DT: Antonio Mohamed.

Vélez: Marcelo Barovero; Fabián Cubero, Sebastián Domínguez, Fernando Ortiz, Emiliano Papa; Augusto Fernández, Franco Razzotti, Héctor Canteros; David Ramírez; Maximiliano Moralez, Santiago Silva. DT: Ricardo Gareca.

Gol: 7′, Parra (I); 36′, Battión (I); 46’Moralez (V); 78′, Martínez (V).
Cambi: nella ripresa, al 13′, Juan Manuel Martínez per Fernández (V); 16m, Fernando Godoy per Parra (I); 19m, Guillermo Franco per Silva (V); 34m, Leonel Núñez per Vélez (I); 39m, Gastón Díaz per Canteros (V); 43m, Patricio Rodríguez per Defederico (I).
Arbitro: Diego Abal

Estudiantes: Agustín Orion; Federico Fernández, Leandro Desábato, Germán Ré; Matías Sánchez; Gabriel Mercado, Juan Sebastián Verón, Leandro Benítez, Nelson Benítez; Enzo Pérez; Gastón Fernández. DT: Eduardo Berizzo.

Newell’s: Sebastián Peratta; Cristian Lema, Rolando Schiavi, Fabricio Fuentes; Luciano Vella, Diego Mateo, Lucas Bernardi, Marcelo Estigarribia; Mauricio Sperduti, Claudio Bieler, Luis Rodríguez. DT: Roberto Sensini.

Gol: 12′, Gastón Fernández; 23′, Mercado (E); 89′, Juan Cobelli (N).
Cambi: nel primo tempo, Facundo Roncaglia (E) per Desábato e Gabriel Cichero (N) per Lema. Nella ripresa, al 10′, Juan Cobelli (N) per Rodríguez;  22′, Pablo Barrientos (E) per Sánchez; 31′, Franco Dolci (N) per Bernardi, 34′, Rodrigo López (E) per Pérez.
Arbitro: Juan Pablo Pompei.