Argentina: basta un gol di Bella per regolare l’Olimpo. Velez di nuovo primo, ripreso l’Estudiantes

di Luca Zannoni

Vittoria di misura per il Velez nel posticipo della 5a giornata del Clausura argentino. Gli uomini di Gareca si riscattano della goleada subita in Libertadores superando di misura l’Olimpo. Primo tempo molto equilibrato con un Velez che fa gran possesso palla ma senza trovare gli spazi necessari nonostante la qualità offensiva. Sia Martinez che Insua non riescono quasi mai a scardinare una difesa ben schierata; al 30° un traversone dalla sinistra di Zapata sbatte su Sanchez che fuori area prima controlla con il corpo e poi chiaramente con la mano. L’arbitro Trucco, anziche’ assegnare la punizione al limite dell’area (l’intervento infatti e’ avvenuto almeno un metro fuori), fischia incredibilmete il rigore a favore del Velez. Ci pensa Ibanez a fare giustizia parando il rigore a Obolo. Nella ripresa le difficolta’ a sbloccare la partita del Velez sono evidenti, ma da un azione molto manovrata al minuto 63° Bella riceve palla sulla sinistra, studia il movimento dei compagni e crossa con la palla che prende velocità disegnando una traiettoria velenosa che si insacca direttamente alle spalle di Ibanez. Il match termina cosi’ con il Velez che sale a quota 11 in classifica e aggancia l’Estudiantes. Situazione sempre piu’ disperata per l’Olimpo che resta ultimo nella classifica del Promedio.

TABELLINO

Velez Sarsfield: Marcelo Barovero; Fabián Cubero, Sebastián Domínguez, Fernando Ortiz e Emiliano Papa; Iván Bella, Francisco Cerro, Víctor Zapata; Federico Insúa; Juan Manuel Martínez e Mauro Obolo. Dt: Ricardo Gareca.
Olimpo:
Matías Ibáñez; Eduardo Casais, Federico Mancinelli, Grenddy Perozo e Guillermo Sánchez; Emiliano Romero, Damián Musto, Ariel Rosada e Martín Rolle; Andrés Franzoia e Julio Furch. Dt: Héctor Rivoira.

Gol: 17m. st Bella (VS)
Cambi: 12m. Martín Pérez Guedes per Romero (O); 24m. Nicolás Pavlovich per Furch (O); 28m. Lucas Pratto per Obolo (VS); 29m. Marcos Litre per Rosada (O); 37m. Héctor Canteros per J. M. Martínez e Ariel Cabral per Insúa (VS)
Ammoniti: Domínguez (VS), Ibáñez, Perozo, Romero e Litre
Arbitro: Silvio Trucco