Argentina 5a giornata-Central e River a valanga, si ferma il Newell’s!

Il Sabato di calcio argentino si è aperto con la goleada del Gigante de Arroyito,dove il Central si è imposto 5-0 con l’Arsenal grazie alle doppiette di Marco Ruben,Camacho e  al gol di Fernandez. Nell’Arse ci sono da registrare anche le due espulsioni di Botinelli e Bazan che hanno inciso molto sull’andamento del match. Una doppietta di Penco regala i primi tre punti all’Aldosivi che vince lo scontro salvezza con il Talleres, a Mar del Plata finisce 2-1 con i padroni di casa che si portano sul 2-0 e solo al minuto 82 subiscono il gol ospite di Gil. Dopo le dichiarazioni che hanno generato qualche polemica da parte del tecnico Osella, il Newell’s commette un mezzo passo falso e si ferma sullo 0-0 con il Temperley, ciò nonostante rimane imbattuto in campionato così come River, Racing ed Estudiantes ( che però deve ancora giocare). Proprio il Racing ieri sera ha ottenuto la prima vittoria interna grazie ad un golazo al minuto 48 con Bou che crossa al centro e trova un Lisandro Lopez lasciato colpevolmente solo e libero di coordinarsi in semirovesciata, al suo secondo gol in campionato e ad un gol del giovane Rosales che è abile a farsi trovare pronto sulla respinta del portiere del Patronato su un uscita a tu per tu con il solito Licha. Nell’ultima partita della notte il River travolge 3-0 il Velez di De Felippe con una doppietta di Driussi (che sembra definitivamente esploso) e ad un gol del solito Alario fresco di chiamata  con la seleccion, che trasforma il rigore procurato proprio da Driussi. C’è da dire però che il Fortìn è rimasto in inferiorità numerica dall’ottavo minuto del primo tempo per un cartellino rosso  ai danni di Caceres, reo di aver colpito al volto D’Alessandro, che accentua moltissimo il contatto.

Le partite di oggi

Alle 19 il San Lorenzo ospiterà l’Atletico Rafaela e cercherà l’ottavo risultato utile tra campionato, Copa Argentina e Sudamericana. Mentre alle 19.10 scontro tra deluse con il Belgrano, eliminato dalla Sudamericana dal Coritiba, che ospiterà il Lanus  eliminato dal Boca ai rigori in Copa Argentina. Alle 21 La Plata si ferma c’è il Clasico tra Estudiantes e Gimnasia, con il Pincha al comando della classifica e un Lobo che occupa la decima posizione a 5 punti distanza dai cugini. Intanto nei giorni precedenti il clima a La Plata si è acceso ulteriormente con le parole di Veròn che ha annunciato un suo possibile ritorno da giocatore nella compagine bianco-rossa con una sua possibile inclusione nella lista per la prossima Libertadores, mentre i rivali dal canto loro si sono resi protagonisti di un gesto di totale inciviltà, ovvero l’incendio di un ristorante punto di ritrovo dei tifosi del Leon. Alle 21.15 Banfield e San Martin si daranno battaglia al Florencio Sola, con gli ospiti alla ricerca dei primi 3 punti stagionali. Alle 23 due partite interessanti come Colon-Defensa y Justicia con i padroni di casa imbattuti e la spumeggiante compagine di Holan reduce dal 3-3 col River. L’altro match riguarda l’Independiente,fresco di eliminazione ai rigori in Copa Sudamericana contro la Chapecoense,  andrà a far visita al Sarminento senza il marziano Ortiz. All’1 scenderà in campo anche il Boca sul campo del Tigre, dopo aver eliminato il Lanus dalla Copa Argentina, Schelotto attuerà un folto turn-over con Bentancur al posto di Tevez, Insaurralde per Tobio, Zuqui per Centurion, Silva per Fabra e Seba Perez per Cubas, mentre il Matador si affiderà alla vena realizativa del Chino Luna. Il posticipo del Lunedì vedrà in campo l’Atletico Tucuman e l’Huracan, con l’esordio sulla panchina del Globo di Caruso Lombardi dopo l’addio di Dominguez, per incomprensioni col presidente Nadur per quanto riguarda soprattutto il capitolo del mercato, con gli addii di Bogado, Abila ed Espinoza non sostituiti a dovere secondo l’ormai ex tecnico.