Argentina 10a giornata: Viatri e Sappa fanno volare il Pincha, Pussetto salva la panchina di Caruso

E’ stato un sabato di calcio argentino ricco di emozioni, aperto dall’Estudiantes di Vivas che ha battuto di misura il Colon per 1-0 grazie ad un colpo di testa di Lucas Viatri su cross di Auzqui dalla sinistra. Ma il vero eroe della partita si chiama Daniel Sappa, portiere classe 95 che ha scalato le gerarchie, da terzo a secondo portiere, e titolare per l’infortunio di Andujar, che al minuto 88′ para un rigore all’ex Catania Ledesma, aggiungendo così la sua firma alla grande stagione del Pincha. Tre punti importanti arrivati contro una squadra che vantava la miglior difesa del campionato ed occupava il settimo posto in classifica, che potrebbero aumentare il distacco con le inseguitrici visto i tanti scontri diretti della giornata di oggi (Boca-Rosario Central, Independiente-San Lorenzo e Newell’s-River).Può tirare un sospiro di sollievo invece Caruso Lombardi che con il suo Huracan agguanta un pareggio nei minuti finali con un altro talento classe 95, Nacho Pussetto al suo secondo gol stagionale dopo quello al Rosario Central. Al Ducò va in vantaggio il Racing con un altro baby, il classe 97 Lautaro Martinez, che non fa rimpiangere Bou e segna sfruttando al meglio il traversone dalla sinistra di Acuna, anticipando Mancinelli al centro dell’area di rigore. Decisivi nella ripresa i cambi dell’ex tecnico di San Lorenzo ed Arsenal de Sarandi, che butta nella mischia Montenegro,Mendoza ed Angulo, con l’ecuadoriano ex Independiente del Valle che si rende protagonista nell’azione del gol saltando secco Insua sulla sinistra e mettendo in mezzo il traversone, sul quale si sviluppa una mischia risolta dal sopracitato Pussetto. Sale a 8 punti quindi il Globo, rimandando ancora l’appuntamento con la prima vittoria casalinga, ma dando dimostrazione di essere vivo e di avere grande carattere, strappando un punto con un avversario comunque di tutto rispetto. Un punto di tutt’altro sapore invece quello portato a casa dal Racing, perché nonostante alcune assenze l’Academia fa la sua partita ma crolla nel finale in maniera ingenua, concedendo un contropiede ai padroni di casa quando invece la situazione di vantaggio poteva essere gestita in tutt’altra maniera.Tre vittorie casalinghe invece per Lanus, Union e Godoy Cruz, che battono rispettivamente Atletico Tucuman, Temperley e Tigre.

Domenica ricca di belle partite, partendo alle ore 21 con l’Independiente che ospiterà il San Lorenzo, reduce dalla sconfitta in Copa Argentina col Gimnasia e con l’imminente trasferta brasiliana in Copa Sudamericana. Milito deve sciogliere alcuni dubbi sulla trequarti con Benitez e Sanchez Mino che si contendono una maglia  sulla fascia mancina, ed il Turri Barco col Cebolla Rodriguez  per il ruolo di enganche dietro l’unica punta che sarà Vera. La fiera Aguirre invece prepara una formazione “B”, con Corujo,Senesi,Diaz e Rojas davanti a Torrico, e Tino Costa, Mercier, Cerutti , Belluschi ad occupare la zona mediana e in avanti el mago Merlini farà coppia con lavandina Bergessio. Altra sfida di cartello andrà in scena alla Bombonera alle ore 22.30, con il Boca impegnato col Central in quella che sta assumendo sempre più la forma di un Clasico. Schelotto vuole rimanere agganciato alla scia dell’Estudiantes, ed è obbligato a vincere visto la difficoltà delle prossime partite, per questo rispolvera Fabra sulla sinistra al posto di Silva e confermerà Bentancur con Pablo Perez davanti alla difesa, per poi lasciar spazio alla fantasia di Centurion,Tevez,Pavon e Benedetto in attacco. Dal canto suo Coudet opererà 4 cambi in vista della gara col Belgrano di Copa Argentina, con Lo Celso,Ferrari, Teofilo Gutierrez e Fernandez che giocheranno al posto di Colmann;Bordagaray,Salazar e Camacho, per il resto confermato l’11 che ha giocato contro l’Independiente. A Rosario infine si affronteranno Newell’s e River, rispettivamente quinto e settimo in classifica, con Gallardo che dovrà fare a meno ancora di Maidana, sostituito dal giovane Martinez Quarta al fianco di Mina. River reduce dal pari con l’Estudiantes e chiamato a vincere per  interrompere la serie di tre trasferte senza vincere con l’intento di risalire la classifica. Per quanto riguarda la Lepra invece recuperato Scocco in avanti, Osella vara per un 4-2-2-2 a specchio con quello di Gallardo, con l’ingresso di Prediger al posto dell’infortunato Mateo. Le altre partite che completeranno la Fecha 10 saranno Atletico Rafaela-Talleres,Belgrano-Sarmiento,Quilmes-Aldosivi, Olimpo-Gimnasia e Patronato-San Martin.