Copa Libertadores – Cade l’ imbattibilità dell’ Atl. Nacional sconfitto a Rosario per 1-0. Pari tra Club Nacional e Boca Jrs

Si è conclusa stanotte la settimana di Copa Libertadores: il Rosario Central centra un  importante 1-0 contro l’ Atl. Nacional, mentre Nacional di Montevideo e Boca Jrs pareggiano per 1-1. Il ritorno dei quarti di finale si terrà tra una settimana a campi invertiti.

Senza brillare il Boca strappa un buon 1-1 al Parque Central contro un Nacional che ha sicuramente disputato un’ ottima partita benchè abbia dovuto rinunciare dal 35′ del primo tempo in poi a Nico Lopez uscito per infortunio. Nel primo tempo la gara è molto fallosa e si lotta soprattutto a metà campo, e così i portieri vengono impegnati maggiormente da conclusioni dalla lunga distanza. Nella ripresa le due squadre continuano ad equivalersi, ma dopo che il Nacional spreca una colossale occasione a due passi dalla linea di porta, il Boca trova a sorpresa il gol del vantaggio grazie ad un incursione del terzino colombiano Fabbra con un tremendo Zurdazo trafigge Conde facendo esplodere i 3.000 tifosi giunti dalla capitale argentina. Gli uruguayi però non si abbattono e con la consueta grinta che li contraddistingue riequilibrano la situazione con uno splendido destro in girata del Papelito Fernandez sugli sviluppi di una palla inattiva. Negli ultimi 15′ di gioco non succede più nulla e così tutto è rimandato alla sfida della Bombonera in cui El Bolso è chiamato ad una grande impresa per passsare il turno.

Passiamo invece alla grande vittoria del Rosario Central che grazie ad un Golazo di Walter Montoya a inizio regola l’ Atletico Nacional  finora imbattuto nella competizione. Il gol che decide la sfida arriva infatti dopo 5 minuti, quando il colombiano Mina sbaglia un passaggio consegnando la sfera a Montoya, che senza pensarci due volte scarica in porta da 30 metri con una sassata terrificante che scavalca Armani e porta avanti il Rosario Central.  L’ Atl. Nacional reagisce al 25′ con un cross di Orlando Berrio in area per Copete che calcia verso la porta ma trova Alvarez a salvare sulla linea. Arrivati all’ ora di gioco il portiere colombiano Armani si rende protagonista di 2 strepitose parate, prima su un destro di Montoya e poi su un tocco ravvicinato di Marco Ruben ma alla fine il risultato non cambierà più lasciando aperti i discorsi in vista del ritorno a Medellin.