Dilemma Vitinho: CSKA subito o Porto a gennaio? Il Botafogo aspetta

Vitinho, 20 anni a ottobre: sarà CSKA Mosca o Porto? (foto: sito ufficiale Botafogo)

Vitinho, 20 anni a ottobre: sarà CSKA Mosca o Porto? (foto: sito ufficiale Botafogo)

A Rio de Janeiro c’è un caso Vitinho. Ieri sera il giocatore del Botafogo sembrava già del CSKA Mosca. E l’indignazione correva libera sul web: ma come, dopo quasi 20 anni il Fogo ha nuovamente ambizioni di titolo, e alla prima opportunità vende una delle sue stelle a metà campionato? Eppure, il club carioca, in pesanti difficoltà economiche, poco o nulla poteva fare quando i russi si sono presentati con 10 milioni di euro, il valore della clausola rescissoria fissata per il talentino, 20 anni a ottobre. Nelle ultime ore, però, ecco un altro capitolo della storia: è entrato in scena anche il Porto. Ugualmente intenzionato a coprire la clausola, ma che a differenza del CSKA lascerebbe il giocatore in Brasile fino a fine campionato, prendendoselo a gennaio 2014. Prima che i portoghesi si mettessero di mezzo, Vitinho aveva già accettato la soluzione russa, provocando l’ira della torcida del Botafogo contro il club, ma anche contro lo stesso calciatore. “Che voglia di mandare questi tifosi aff… Non è questione di denaro, è questione che lui ha una famiglia. E per chi dice che là (a Mosca, ndr) non si troverà bene, io rispondo che starà molto bene! E non starà lontano dalla figlia, perché anche la figlia viaggerà con lui” il commento, poco oxfordiano e molto risentito, della moglie Thayane Santos su Facebook. Ma l’interesse del Porto può cambiare le carte in tavola, placare gli animi e restituire il Botafogo, almeno fino a fine Brasileirão, uno dei perni che stanno costruendo un sogno mancante da 18 lunghi anni.

Botafogo, due club sulle tracce di Vitinho

Vitinho, punta del Botafogo

Vitinho, punta del Botafogo

In Brasile sta nascendo un nuova stella. Si chiama Vitinho, fa l’attaccante e gioca nel Botafogo di Seedorf. Ha soltanto 19 anni e già alcuni club europei, Cska Mosca e Galatasaray su tutti, si stanno interessando a lui. Per La Gazzetta dello Sport sarebbero già pronte delle offerte per la baby stella carioca seguita e trattata a gennaio dallo Shakhtar Donetsk. L’affare poi sfumò, adesso l’Europa riprova a prendersi la giovane punta che ha realizzato due gol in 13 presenze finora nel campionato brasiliano.

Calciomercato Argentina: Fariña verso la Russia, niente Lanús per Viatri. Rodriguez ufficiale al Boca

Luis Fariña, 21 anni, richiesto dal CSKA Mosca

Il Racing stavolta potrebbe vacillare e cedere alle offerte insistenti provenienti dalla Russia per il gioiellino 21enne  Luis Fariña. A metà dicembre Cogorno e il suo staff dirigenziale avevano rifiutato una proposta molto allettante proveniente dalla Cina, più precisamente dallo Shangai Shenhua diretto da Sergio Batista; a quella proposta era seguito un sondaggio (e anche qualcosa in più) da parte del Benfica, ma la risposta del club di Avellaneda era sempre stata negativa. Oggi l’offerta ufficiale, come detto, giunge dal CSKA Mosca e si tratta di 5 milioni di euro per il 90% del cartellino. Davanti a queste cifre, l’Academia inizia a considerare seriamente il trasferimento del centrocampista offensivo classe 1991, che probabilmente sarebbe anche molto interessato a giocare in Europa, dal momento che il contratto proposto dal CSKA sarà molto vantaggioso.
Cogorno, presidente dei biancocelesti, smentisce anche le voci circa un possibile arrivo di Juan Iturbe, ogni giorno sempre più lontano da Buenos Aires, sponda Millonarios. Il Porto voleva inserirlo come parziale contropartita nell’operazione che coinvolge Centurión, da mesi desiderio dei draghi lusitani; il Racing non considera vantaggioso lo scambio con conguaglio e  se dovesse partire il giovane talento – attualmente impegnato nel Sudamericano Sub’20 – sarà solo a fronte di una grossa cifra, senza contropartite di alcun genere.

Ismael Blanco, ai tempi dell’AEK Atene

Capitolo Lanús: nel giro di poche ore, anzi, di una dichiarazione, l’ipotesi di ingaggiare Lucas Viatri è definitivamente tramontata. Guillermo Barros Schelotto, allenatore del Granate, aveva lanciato più di un messaggio d’amore per la punta boquense e lo stesso Palermo – che lo aveva indicato come suo possibile erede, dal punto di vista calcistico – gli aveva fortemente consigliato la squadra del Mellizo, ambiente ideale in cui potersi sentire importante e lavorare bene. L’offerta era anche stata accettata dal Boca e consisteva in un prestito oneroso di 6 mesi a 200mila dollari, con un’opzione di riscatto a titolo definitivo fissata a 2 milioni e 500mila dollari. Carlos Bianchi ha invece stoppato la trattativa sul nascere, avvisando Angelici di non cedere il delantero, che, nonostante non sia la prima (e neanche la seconda…) scelta per il reparto offensivo, tornerà utile nel corso dell’anno impegnativo che dovrà affrontare il Virrey e gli xeneizes.
All’Estadio Néstor Díaz Pérez, dunque, potrebbe arrivare un altro rinforzo per l’attacco: si tratta di Ismael Blanco, 29 anni, attualmente impegnato con il Monaco 1860 nella cadetteria tedesca.

Il Boca ha acquistato ufficialmente Ribair Rodriguez, proveniente dal Siena. La formula è quella del prestito gratuito annuale, quindi fino a dicembre 2013. Entusiasta, il mediano ha dichiarato: ” Ho giocato al Tigre, sotto la guida di Caruso Lombardi e al Belgrano. Sono venuto in Italia con l’idea di giocare, ma un infortunio non mi ha permesso di farlo come volevo. Quando ho sentito dell’interesse del Boca, non ho esitato. Ora voglio fare la storia con il Boca e con Carlos Bianchi, il più vincente di sempre.

Nacional, il CSKA si fa sotto per Bueno. Sorpasso alle italiane?

Gonzalo Bueno, 19 anni, del Nacional Montevideo

Uno dei jolly offensivi più interessanti del Sudamerica prenderà presto la via dell’Europa. Parliamo di Gonzalo Bueno, che secondo quanto riporta un importante quotidiano online russo sarebbe in procinto di accordarsi a gennaio con il CSKA di Mosca, sbaragliando di fatto la concorrenza di alcune società italiane che su questo classe 1993 avevano fatto più di un sondaggio.

L’esterno offensivo mancino del Nacional di Montevideo quest’estate aveva ricevuto la corte di Udinese e Catania, ma era il Bologna la società che l’ha corteggiato in maniera nemmeno tanto nascosta, tanto che a metà agosto il suo passaggio in rossoblu sembrava concluso.

Invece Bueno potrebbe andare a rinforzare una delle corazzate russe e ad arricchire un torneo in costante ascesa grazie anche al numero di giocatori sudamericani presenti. Con buona pace delle italiane, che non hanno saputo soddisfare le pretese del Bolso e tantomeno si sono accordate con lasocietà che ne detiene il 50% del cartellino.

Gremio: sirene russe per Fernando. Ma il Porto…

Fernando: piace in Europa. Tre big su di lui.

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato trapelate sul portale Itasportpress, il Rubin Kazan, il Cska Mosca ed il Porto sono piombati sul centrocampista difensivo del Gremio, Fernando Lucas Martins, meglio noto come Fernando (20).

La società brasiliana, negli scorsi giorni, si è premurata di rinnovare il contratto al suo goiello fino al giugno del 2016 proprio in previsione dell’assalto che subirà da qui al prossimo mercato estivo. Centrocampista completo, dalla bella visione di gioco, Fernando in passato fu accostato anche ad Inter e Fiorentina ma proprio l’elevato costo del cartellino – a quei tempi si parlava di almeno 5 milioni di euro – frenò le velleità delle società italiane che non se la sono sentita di rischiare un investimento del genere. Investimento che in Russia potrebbero tentare, sempre che il Porto non ci si metta in mezzo.

Fluminense: Lucas Patinho va in Portogallo, in partenza anche Marcos Júnior

Lucas Patinho, 20

Manca solo la firma del presidente carioca Peter Siemsen sul trasferimento del gioiellino Lucas Patinho, trequartista 20enne, in procinto di accasarsi a Lisbona, sponda Sporting. I Leões cominceranno la loro preparazione estiva a luglio e, per quella data, il talento nato a Ribeirão Preto sarà già aggregato al gruppo lusitano. I negoziati tra le due squadre hanno portato ad un prestito oneroso con diritto di riscatto a favore dei portoghesi, da valutarsi al termine della prossima stagione.
Un altro giovane tassello della Tricolor potrebbe presto lasciare Rio de Janeiro: si tratta di Marcos Junior, secondo Lancenet seguito a lungo dall‘Udinese, anche se attualmente la trattativa è in una fase di stallo.
Infine, come precedentemente annunciato da calciosudamericano.it, anche Wellington Nem potrebbe tentare il salto nel Vecchio Continente. La notizia delle ultime ore è che la concorrenza per il centrocampista offensivo classe 1992 cresce ogni giorno di più: anche il Cska Mosca, che già a gennaio aveva fatto un’offerta – poi rifiutata – per il giocatore, è tornata all’assalto per assicurarsi il giovane brasiliano.

Gremio, è ufficiale: Mario Fernandes passa al CSKA Mosca

Mario Fernandes, 21 anni (foto: Placar)

Nè Real Madrid, nè tantomeno Inter. Varie erano le squadre interessate a Mario Fernandes, centrale-laterale del Gremio, ma alla fine il giocatore è andato a finire nella solita Russia. Ufficiale la cessione al CSKA Mosca, per la bellezza di 15 milioni di euro, anche se il giocatore resterà al Tricolor fino alla fine dell’avventura in Copa do Brasil.

IL GRAN RIFIUTO ALLA SELEÇÃO – Il trasferimento era nell’aria da diverso tempo. 21 anni, Mario Fernandes è da un paio di stagioni uno dei migliori difensori del panorama brasiliano. Centrale per vocazione, ma costretto -con ottimi esiti, peraltro- a spostarsi sulla fascia destra, Mario ha offerto quasi sempre prestazioni solide. Meno stabile pare essere la sua condotta, se è vero che a settembre del 2011 rifiutò di aggregarsi alla nazionale di Mano Menezes per concentrarsi solo sul Gremio, in un caso che in Brasile fece scalpore ma che non rifletteva null’altro che il modo di essere del personaggio in questione. Il CSKA lo avrebbe voluto già lo scorso anno, sbattendo però contro il muro alzato dalla dirigenza gremista, arresasi infine di fronte ad un’offerta di 37 milioni di reais, circa 15 milioni di euro. I russi, come detto, avranno a disposizione Mario Fernandes non appena il Gremio uscirà dalla Copa do Brasil: attualmente il club gaucho è giunto sino agli ottavi di finale, dove affronterà il Fortaleza in doppia sfida (3 e 11 maggio). Mario, anzi, ha buone chances di giocare pure il derby con l’Internacional di domenica, valido per la finale della Taça Farroupilha, la seconda fase del campionato gaucho.

CSKA Mosca, piace Guerrón

L’Atlético Paranaense rischia di perdere uno dei pezzi più pregiati della sua rosa: stando alle ultime indiscrezioni su Joffre Guerrón, 26enne attaccante ecuadoregno, ci sarebbe il concreto interesse da parte del CSKA di Mosca, che si sarebbe già seduto al tavolo delle trattative sia con la società che con il procuratore, che detiene la metà del cartellino.

 

Guerrón (Divulgaçao)

Dopo aver iniziato la stagione federale con due sconfitte consecutive, in casa Atlético Paranaense potrebbe in questi giorni arrivare un’altra brutta tegola: secondo le ultime notizie giunte dall’entourage di Joffre Guerrón ci sarebbe un’importante offerta del CSKA Mosca, che sarebbe già al tavolo delle trattative con le parti interessate (il cartellino del 26enne ecuadoregno è a metà tra il club rossonero e l’agente del giocatore) e potrebbe strappare la firma entro sabato.

LA TRATTATIVAGuerrón è arrivato nell’Atlético Paranaense lo scorso anno, dopo aver giocato nella LDU, nel Getafe e nel Cruzeiro. Sinora per lui 25 presenze, 10 reti e una serie di buone prestazioni che hanno fatto lievitare il suo prezzo da 500.000 ad oltre tre milioni di euro. Cifra che non è certo un problema per il ricco calcio russo: il CSKA ha fatto la sua offerta senza batter ciglio, e convinto il procuratore (quindi con potenzialmente già in mano il 50% del cartellino) sta solo aspettando il quasi inevitabile sì del Furação, atteso per sabato o al massimo lunedì. Il contratto proposto è di 3 stagioni, con l’opzione per il quarto, lo stipendio non è però stato reso noto.

SMENTITA – Da Curitiba arrivano, scontate quanto poco convincenti, le smentite della dirigenza: «Offerte per Guerrón? A noi non risultano» ha detto il diesse dell’Atlético, Paulo Rink «però se ne avremo provvederemo subito ad informarlo…». Il fatto che la dirigenza finga sarcasticamente di non sapere che è stato lo stesso giocatore, nel corso di un’intervista ad una radio dell’Ecuador, a dare notizia delle trattative («Si, c’è un’offerta, e mi piace molto l’idea di poter giocare la prossima Champions League… Però ho paura di non riuscire ad imparare bene il russo, è una lingua difficile») non scalfisce minimamente il sospetto che Guerrón abbia le valigie in mano.

Vagner Love sempre più vicino al Flamengo

Vagner Love

L’attaccante del Cska Mosca,Vagner Love, è vicino al ritorno in Brasile. Secondo quanto riportato da “sport express”, l’attaccante brasiliano ha manifestato il desiderio di lasciare la Russia per andare a giocare al Flamengo. Lo scorso fine settimana ci sarebbero stati contatti diretti tra le parti. La presidentessa del Flamengo, Patricia Amorin, è pronta ad avanzare un’offerta ufficiale dopo aver trovato la disponibilità del giocatore di tornare a casa insieme alla sua famiglia.

http://www.itasportpress.it

Flamengo, offerta per Vagner Love

Vagner Love

Secondo ‘O Globo’ il Flamengo sarebbe molto interessato all’aquisto dell’ attaccante Vagner Love. Tant’è che il Presidente del club rossonero Patricia Amorim avrebbe presentato al CSKA Mosca un’offerta di ben 7 milioni di euro per avere il 27enne attaccante brasiliano, che ha già giocato nel gennaio del 2010 in prestito al Flamengo.

http://www.calcionews24.com