Presentata la stagione 2013-2014 della “Primera División”

logo_fvf2CARACAS – Il Torneo Apertura della “Primera División” ha vissuto ieri a Caracas il suo primo atto ufficiale, con la presentazione della stagione 2013-2014. Si parte sabato con gli anticipi – Atlético Venezuela-Tucanes de Amazonas, Aragua-Estudiantes de Merida e Carabobo-Llaneros de Guanare – e si conclude il 15 dicembre.

Oltre a far conoscere ai stampa specializzata tutto sulla prossima stagione, dalla “Primera División” alla “Tercera”, l’evento è servito per premiare i massimi rappresentanti del torneo 2012-2013 (giocatori, allenatori, dirigenti e altri protagonisti del ‘balonpié’ venezuelano).

Le squadre che da sabato cercheranno di spodestare il Zamora di Noel Sanvicente ed il suo assistente l’italo-venezuelano Maurizo Lazzaro sono: Aragua, Atlético Venezuela, El Vigía, Caracas, Deportivo Anzátegui, Deportivo La Guaira (ex Real Esppor), Deportivo Petare, Deportivo Táchira, Estudiantes de Mérida, Llaneros, Mineros de Guayana, Trujillanos, Yaracuyanos e Zulia. Le neopromosse in questo campionato sono Carabono e Tucanes de Amazonas, che hanno preso i posti di Monagas e Portuguesa, scese in “Segunda División”.

Le date importanti della “Primera División”

Se il Deportivo Lara vuole vincere il Torneo Apertura in questo 2013 deve partire alla grande, a dispetto di un calendario che le riserva un inizio difficile: la squadra rossonera deve affrontare nell’ordine Deportivo Anzoátegui in casa, Zamora in trasferta,Deportivo Táchira a Barquisimeto.

Il primo derby in programma alla settima giornata (Deportivo Tachira- Trujillanos), quello della capitale alla tredicesima. Bisognerà attendere la quindicesima giornata per il ‘Clásico’.

Il campionato si apre il 10 agosto con alcune sfide prestigiose: oltre a Caracas-Trujillanos (quest’ultima la sorpresa nella scorsa stagione), partita di prestigio quella di San Cristóbal tra Deportivo Táchira ed il Deportivo La Guaira dell’italo-venezuelano Francesco Stifano. I neo promossi Tucanes visitano il campo dell’Atlético Venezuela, l’Aragua ospita l’Estudiantes de Mérida, il Carabobo se la vedrà con il Llaneros. I campioni in carica del Zamora ospiteranno il Yaracuyanos. Completeranno la giornata d’apertura: Deportivo Anzoátegui-Deportivo Petare, Atlético El Vigía-Lara e Zulia-Mineros.

Sfida di alta classica tra la 15ª e 17ª giornata per il nuovo Caracas di Saragò: Caracas-Táchira prima e sette giorni dopo il Zamora in trasferta e il Deportivo Anzoátegui. Ultime giornate da vivere con il rosario in mano e non idonea ai deboli di cuore.

La zona andina avrà 4 rappresentanti nella “Primera”

Anche quest’anno la zona geografica che avrà più rappresentanti sarà quella andina con ben quattro squadre: Deportivo Táchira, Trujillanos, El Vigia ed Estudiantes de Mérida. Queste compagini si presentano ai nastri di partenza con il dente avvelenato per la pessima immagine lasciata durante il torneo 2012-2013 (con l’unica eccezione del Trujillanos, che ha lottato per lo scudetto fino all’ultima giornata) e vorranno a tutti costi fare bella figura guadagnandosi un posto per competizioni continentali.

 

Ricevi gli articoli via email

Ogni sabato spediamo gli articoli della settimana via email. In questo modo puoi essere sicuro di non perdere alcuna notizia importante! Per ricevere la nostra newsletter, iscriviti subito. È gratis!