Presentata la stagione 2013-2014 della “Primera División”

logo_fvf2CARACAS – Il Torneo Apertura della “Primera División” ha vissuto ieri a Caracas il suo primo atto ufficiale, con la presentazione della stagione 2013-2014. Si parte sabato con gli anticipi – Atlético Venezuela-Tucanes de Amazonas, Aragua-Estudiantes de Merida e Carabobo-Llaneros de Guanare – e si conclude il 15 dicembre.

Oltre a far conoscere ai stampa specializzata tutto sulla prossima stagione, dalla “Primera División” alla “Tercera”, l’evento è servito per premiare i massimi rappresentanti del torneo 2012-2013 (giocatori, allenatori, dirigenti e altri protagonisti del ‘balonpié’ venezuelano).

Le squadre che da sabato cercheranno di spodestare il Zamora di Noel Sanvicente ed il suo assistente l’italo-venezuelano Maurizo Lazzaro sono: Aragua, Atlético Venezuela, El Vigía, Caracas, Deportivo Anzátegui, Deportivo La Guaira (ex Real Esppor), Deportivo Petare, Deportivo Táchira, Estudiantes de Mérida, Llaneros, Mineros de Guayana, Trujillanos, Yaracuyanos e Zulia. Le neopromosse in questo campionato sono Carabono e Tucanes de Amazonas, che hanno preso i posti di Monagas e Portuguesa, scese in “Segunda División”.

Le date importanti della “Primera División”

Se il Deportivo Lara vuole vincere il Torneo Apertura in questo 2013 deve partire alla grande, a dispetto di un calendario che le riserva un inizio difficile: la squadra rossonera deve affrontare nell’ordine Deportivo Anzoátegui in casa, Zamora in trasferta,Deportivo Táchira a Barquisimeto.

Il primo derby in programma alla settima giornata (Deportivo Tachira- Trujillanos), quello della capitale alla tredicesima. Bisognerà attendere la quindicesima giornata per il ‘Clásico’.

Il campionato si apre il 10 agosto con alcune sfide prestigiose: oltre a Caracas-Trujillanos (quest’ultima la sorpresa nella scorsa stagione), partita di prestigio quella di San Cristóbal tra Deportivo Táchira ed il Deportivo La Guaira dell’italo-venezuelano Francesco Stifano. I neo promossi Tucanes visitano il campo dell’Atlético Venezuela, l’Aragua ospita l’Estudiantes de Mérida, il Carabobo se la vedrà con il Llaneros. I campioni in carica del Zamora ospiteranno il Yaracuyanos. Completeranno la giornata d’apertura: Deportivo Anzoátegui-Deportivo Petare, Atlético El Vigía-Lara e Zulia-Mineros.

Sfida di alta classica tra la 15ª e 17ª giornata per il nuovo Caracas di Saragò: Caracas-Táchira prima e sette giorni dopo il Zamora in trasferta e il Deportivo Anzoátegui. Ultime giornate da vivere con il rosario in mano e non idonea ai deboli di cuore.

La zona andina avrà 4 rappresentanti nella “Primera”

Anche quest’anno la zona geografica che avrà più rappresentanti sarà quella andina con ben quattro squadre: Deportivo Táchira, Trujillanos, El Vigia ed Estudiantes de Mérida. Queste compagini si presentano ai nastri di partenza con il dente avvelenato per la pessima immagine lasciata durante il torneo 2012-2013 (con l’unica eccezione del Trujillanos, che ha lottato per lo scudetto fino all’ultima giornata) e vorranno a tutti costi fare bella figura guadagnandosi un posto per competizioni continentali.

 

Lascia una Risposta

Close