Carlos Tevez tuona: “Voglio il Boca, sono stufo di viaggiare!”, ma l’ipotesi Milan è affascinante. E rispunta la Juve…

Carlos Tevez ai tempi del Boca Jrs

Milan? PSG? Macchè! Secondo una nota rivista argentina le volontà di Carlos Tevez sono molto semplici. Rimanere in Argentina per giocare con il Boca Juniors, e tornare finalmente a giocare la Copa Libertadores. Bugia o verità?
Qualcosa di sicuro c’è, anche se l’agente dell’Apache si è premurato di precisare che “sono dichiarazioni vecchie, quando per Tevez non era ancora uscito l’interesse del Milan”; il Manchester City, proprietario del cartellino, vorrebbe speculare al massimo sulla cessione, per questo avrebbe dato la sua parola al PSG, club francese che grazie allo sceicco può permettersi cifre folli anche a gennaio, ma il club transalpino è proprio l’unica squadra in cui l’argentino non vuole andare.

PERCHE’ IL BOCA – Secondo il giornale argentino Tevez avrebbe detto al suo rappresentante Carlos Ruoco di voler giocare nel Boca Juniors a gennaio: “Non mi importa rinunciare a del denaro. Sono stufo dei lunghi viaggi di andata e ritorno. Voglio giocare nel Boca e disputare la Coppa Libertadores”. Il campione, cresciuto nella società xeneize, è stato “paparazzato” a Cordoba mentre si trovava in spiaggia in compagnia di amici e parenti e, secondo quanto riferiscono le persone che gli stanno attorno, Tevez vorrebbe evitare di tornare nuovamente in Europa.

PERCHE’ IL MILAN – Detto del totale disinteresse di Tevez per il PSG, il Presidente Silvio Berlusconi ha parlato del giocatore in occasione dell’annuale festa natalizia del Milan: “Tevez a gennaio? Lui ha due soluzioni, una riguarda il prestigio e l’altra il denaro. Il Milan rappresenta il prestigio ed il Paris Saint Germain, che appartiene agli sceicchi del Qatar, rappresenta una forte possibilità di introito economico. Deve decidere lui”. Il ragazzo è comunque affascinato dalla possibilità di vestire rossonero, e i ben informati dicono che il Boca Juniors sarebbe il diversivo utilizzato dal suo staff per distogliere l’attenzione dal fatto che lui rifiuti categoricamente il PSG, squadra a cui il City è deciso a cederlo.

LA JUVE E IL CLAMOROSO RILANCIO – Secondo quanto scrive oggi il quotidiano inglese Guardian, il club bianconero avrebbe chiesto ufficialmente informazioni al giocatore attraverso una telefonata intercorsa tra Pavel Nedved e Roberto Mancini. La Juventus avrebbe offerto al club inglese 25 milioni di euro per il bomber argentino, ma il City per ora cincischia potendo contare sull’offerta maggiore del Paris Saint Germain e sull’interessamento del Milan che ha già l’ok del giocatore. Di sicuro, un Tevez alla Juve darebbe continuità al progetto di Antonio Conte, cominciato quest’estate, e darebbe una sterzata decisiva verso lo Scudetto a favore dei bianconeri.